La polizia scioglie il partito anti-lockdown di Bruxelles

Sabato la polizia ha sparato cannoni ad acqua e gas lacrimogeni in un parco a Bruxelles per disperdere un gruppo anti-blocco di diverse centinaia di persone che mirava a sfidare le regole di allontanamento sociale a causa del coronavirus.

Una folla per lo più giovane ha risposto a un post di Facebook che annunciava la festa non autorizzata. È successo un mese dopo che la polizia aveva assolto 2.000 persone che si erano radunate nello stesso parco Bois de la Cambre per la Boum (la festa), un evento iniziato come uno scherzo di un pesce d’aprile.

L’evento successivo, Boum 2, si è tenuto il 1 ° maggio, un tradizionale giorno di dimostrazioni, una settimana prima che il governo belga consentisse l’apertura delle terrazze di caffè e pub e consentisse a gruppi di più di quattro persone di incontrarsi all’aperto nel relax del COVID -19 basi.

Venerdì, il primo ministro Alexandre de Crowe ha esortato i belgi a rimanere uniti e a non “cadere in questa trappola”. Facebook ha anche rimosso il post di Boom 2 giovedì dopo una richiesta dei pubblici ministeri belgi che avevano avvertito i partecipanti del rischio di arresto o multa.

Un uomo è stato annegato da cannoni ad acqua durante gli scontri mentre le persone si radunano nel parco Bois de la Cambre / Ter Kamerenbos per una festa chiamata “La Boum 2” in barba alle misure e restrizioni di allontanamento sociale del Belgio (COVID-19), a Bruxelles, Belgio 1 maggio 2021. Reuters / Yves Hermann

La polizia ha detto che diverse centinaia di persone stavano ancora assistendo.

Emile Brio, uno studente di dentista di 23 anni, ha detto di essere venuto per vedere le persone divertirsi e per difendere i loro diritti di riunirsi.

READ  Queste misteriose strutture in pietra in Arabia Saudita sono più antiche delle piramidi

Dopo un inizio tranquillo con gruppi che cantavano “Libertà”, la polizia ha annunciato sui social media che i partecipanti non stavano osservando le misure di sicurezza pubblica e che sarebbero intervenuti. Non molte persone indossavano maschere, il che è un requisito ovunque nella capitale belga.

Centinaia di persone hanno manifestato anche nel centro di Bruxelles e in tutta la città orientale di Liegi, chiedendo un allentamento delle misure per il coronavirus.

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

You May Also Like

About the Author: Michele Monaldo

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *