La vasta collezione di arte moderna della dinastia Morozov

Dopo la collezione Shchoukine di quattro anni fa, la Fondazione Louis-Vuitton ospita fino al 22 febbraio un’altra fondamentale collezione russa: la collezione dei fratelli Morozov, ricchi industriali e appassionati illuminati dell’arte occidentale. Mostra – un evento che riunisce più di duecento capolavori.

Sole bianco, sfumature violacee e il mare sottostante. Nelle sale della Fondazione Louis-Vuitton, Il Mar Mediterraneo, Una trilogia monumentale di Pierre Bonnard (1867-1947) che rappresenta bambini che giocano sotto gli alberi, irradiandosi in tutto lo spazio, divinamente circondati da altri nove dipinti dell’artista, ugualmente vividi. Se le luci e i colori ipnotizzanti di Bonnard sono immediatamente allegri, generano anche un inverosimile senso di nostalgia, simile all’idea che si ha, un po’ cliché, dell'”anima slava”. Prima di partire, il russo Ivan Morozov (1871-1921) si perse per l’ultima volta in contemplazione sullo scalone principale del suo antico palazzo moscovita, le cui colonne di marmo incorniciavano questi dipinti commissionati dal pittore nel 1910? È stato in grado di fissare diciassette opere (tutte situate a Parigi) del suo artista preferito, Paul Cézanne, tra cui fumatore di pipa (1891-1892) Troppo triste?

Monet, Renoir, Van Gogh, Gauguin…

Nell’aprile 1919, un anno e mezzo dopo la rivoluzione bolscevica, l’ex capitano dell’industria tessile russa, la cui proprietà fu nazionalizzata, lasciò la sua ex residenza in via Prechistenka, trasformandola dal nuovo regime in un museo di arte moderna occidentale. , dove gli fu assegnata una modesta residenza ufficiale e un posto per lavorare… alla sua collezione saccheggiata. Attraversa di nascosto il confine finlandese con la sua famiglia, senza bagagli, lasciandosi alle spalle tutta la sua vita e tutti i suoi dipinti, sculture e opere d’arte che da vent’anni raccoglie con passione. Sono circa quattrocentocinquanta opere d’arte russa e più di trecento opere d’arte occidentale, circa un terzo delle quali ha fatto il viaggio questo autunno per la mostra sul ritorno a scuola.

READ  Michelle Reno presenta il nuovo membro della sua famiglia | Jimi
  • pagamento sicuro
  • senza impegno
  • Cancellazione semplice

You May Also Like

About the Author: Luigia Di Traglia

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *