L’affermazione del nuovo re Zulu è contestata

Città del Capo, Sud Africa (AP) – Un nuovo re Zulu in Sud Africa è stato nominato in mezzo a scene di caos dopo che i membri della famiglia reale hanno messo in dubbio la rivendicazione del titolo del principe Misuzulu Zulu dopo la morte di suo padre, e le guardie del corpo lo hanno improvvisamente allontanato dal pubblico. Pubblicità nel palazzo.

La controversia sul prossimo re, un ruolo in gran parte cerimoniale ma di grande importanza per il Sudafrica e per i suoi 12 milioni di abitanti Zulu, è sorto dopo la morte del re Godwell Zwelithini a marzo., Che governava dal 1968.

Zwelethene ha apparentemente chiamato una delle sue sei mogli, la regina Mantefombe Shiwi Dlamini Zulu, come “guardiana del regno zulu” nel suo testamento, ma è morta dopo aver detenuto il titolo per un solo mese, interrompendo la successione reale.

Il trambusto è scoppiato venerdì sera alla lettura del testamento della regina Mantvombe e poche ore dopo il suo servizio funebre. La regina ha nominato il 46enne principe Misuzulu, suo figlio maggiore con il re Zwelethene, come nuovo erede e re.

Ma un altro principe si è opposto e ha boicottato la proclamazione al Palazzo reale di Kwakhangilamankan a KwaZulu-Natal, in Sud Africa. Due principesse si chiedevano anche se il testamento del defunto re avesse dato alla regina Mantfombe il diritto di nominare un successore dopo la sua morte.

Secondo quanto riferito, il re Zwelethene aveva 28 figli dalle sue varie mogli e la regina Mantvombe non era la sua prima moglie. La disputa sulla successione è in corso dalla morte del defunto re e molti sudafricani sono rimasti sbalorditi dai loro scandali reali privati.

READ  Si prevede che le forniture di Johnson & Johnson diminuiranno dell'85% a livello nazionale

Importante nella disputa è il destino dei beni del re e delle vaste aree di terra tradizionalmente di proprietà del popolo Zulu che ora sono conservate in un trust. Si stima che il Fondo controlli circa il 30% della terra nella provincia di KwaZulu-Natal, ovvero circa 28.000 chilometri quadrati (10.810 miglia quadrate). Il re è l’unico guardiano.

Venerdì scorso, il principe Misuzulu, che indossava una tradizionale fascia leopardata per reali e presidenti, ha chiesto l’unità tra i membri della famiglia reale zulu al servizio commemorativo di sua madre.

“Non abbiamo dubbi che ci uniremo come famiglia”, ha detto in un messaggio letto dalla sorella minore, la principessa Ntandweziwe Zulu. “Imitiamo il re essendo pacifici.”

Il re Zulu non ha alcuna posizione politica o costituzionale, ma il suo potere tradizionale è riconosciuto nel KwaZulu-Natal, dove si dice che “governa ma non governa”. Inoltre, il re svolge un ruolo importante nel colmare il divario tra costumi tradizionali e democrazia moderna in Sud Africa, con lo Zulu che è il più grande gruppo etnico tra i 60 milioni di abitanti del paese.

Forbes ha stimato il patrimonio netto del re Zwelethene a circa $ 20 milioni, mentre la famiglia reale Zulu riceve un budget annuale di circa $ 5 milioni dal governo sudafricano.

Re Zwelethene, che era diabetico, sarebbe morto per una malattia correlata al COVID-19 all’età di 72 anni.

You May Also Like

About the Author: Michele Monaldo

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *