Le segnalazioni di infezione da COVID-19 o morte dopo la vaccinazione sono rare ma non inaspettate

Negli ultimi mesi, la cadenza costante dei titoli ha evidenziato l’incredibile efficacia nel mondo reale dei vaccini Covid-19, in particolare dei loro vaccini mRNA. Pfizer-Biwantech E il moderno. vaccinazioni, studio dopo studio mostrareÈ più del 90% efficace nel prevenire gli esiti peggiori, inclusi il ricovero in ospedale e la morte.

Ma insieme a questa buona notizia, ci sono state rare segnalazioni di gravi malattie da Covid in persone completamente vaccinate.

Il 3 giugno, ad esempio, la contea di Napa ha annunciato che una donna completamente vaccinata, più di un mese dopo il secondo colpo di Moderna, è morta dopo essere stata ricoverata in ospedale con Covid. La donna, che ha più di 65 anni e ha patologie pregresse, è risultata positiva variabile alfa, identificato per la prima volta in Gran Bretagna.

Sebbene tragici, questi casi sono rari e non inaspettati.

“Sono molto triste che fosse così malata che in realtà ha portato alla sua morte”, ha detto il dottor William Schaffner, direttore medico della Fondazione nazionale per le malattie infettive ed esperto di vaccini presso la Vanderbilt University. Ma ha osservato: “Ci aspettavamo un’infezione di tanto in tanto”.

Gli scienziati hanno affermato che tali casi non dovrebbero scoraggiare le persone dal vaccinarsi. “Non esiste un vaccino nella storia che sia stato efficace al 100%”, ha affermato il dott. Paul Offit, direttore del Vaccine Education Center presso il Children’s Hospital di Philadelphia. “Questa è la tua migliore possibilità per evitare una malattia grave e pericolosa. Ma come tutto in medicina, non è perfetta”.

Il Covid grave è raro nelle persone che sono state completamente vaccinate. a Articolo pubblicato il mese scorsoI Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie hanno affermato di aver ricevuto segnalazioni di 10.262 lesioni da penetrazione Entro il 30 aprile. Questa è solo una piccola frazione dei 101 milioni di americani vaccinati entro quella data, anche se l’agenzia ha notato che probabilmente rappresentava “un numero molto più piccolo” di infezioni da superbatteri.

READ  È possibile che la bolla dei viaggi di Hong Kong abbia ritardato nuove restrizioni

Di quei casi avanzati, il 10% dei pazienti è stato ricoverato in ospedale e il 2% è morto – e in alcuni di questi casi, i pazienti sono stati ricoverati o sono morti per qualcosa di non correlato a Covid-19. L’età media dei deceduti era di 82 anni.

Gli anziani, che sono più suscettibili alle complicazioni da Covid, possono avere maggiori probabilità di sviluppare infezioni rivoluzionarie perché sono noti per avere risposte immunitarie più deboli ai vaccini. Anche le persone immunocompromesse o che hanno altre condizioni di salute croniche possono essere a maggior rischio.

Alcune varianti, in particolare la beta, identificata per la prima volta in Sudafrica, potrebbero avere maggiori probabilità di eludere la protezione causata dai vaccini. Il Dr. Schaffner ha notato che la beta non è attualmente comune negli Stati Uniti.

La variante alfa che ha infettato la donna della contea di Napa è altamente contagiosa, ma i vaccini offrono una buona protezione contro di essa, nonché contro il ceppo originale del virus.

“I vaccini forniscono una protezione eccezionale contro la morte e le malattie causate dal virus e tutti i residenti dovrebbero continuare a ricevere la vaccinazione per proteggere se stessi e gli altri”, ha affermato in una nota la dott.ssa Karen Relucio, responsabile della sanità pubblica della contea di Napa.

È probabile che le infezioni penetranti diminuiscano man mano che vengono vaccinate più persone e i tassi di trasmissione diminuiscono nella comunità. “Il virus troverà sempre meno persone da infettare: sarà difficile per il virus farsi strada attraverso la popolazione”, ha affermato il dott. Schaffner. “Questi sono vaccini fantastici. Affinché i vaccini funzionino in modo ottimale, su base individuale e su base comunitaria, è necessario vaccinare il maggior numero possibile di persone”.

READ  Il Regno Unito Johnson ha deciso di annunciare il ritardo nella fine delle restrizioni COVID

You May Also Like

About the Author: Michele Monaldo

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *