Lettonia e Lituania si muovono per bloccare gli arrivi dei migranti attraverso la Bielorussia

Soldati dell’esercito lituano posano filo spinato al confine con la Bielorussia a Druskininkai, Lituania, 9 luglio 2021. REUTERS/Jannis Layzans/File Photo

VILNIUS (Reuters) – La Lettonia ha dichiarato martedì lo stato di emergenza lungo il suo confine e la Lituania ha deciso di erigere una recinzione con nuove misure per scoraggiare i migranti che affermano che la Bielorussia li incoraggia ad attraversare illegalmente per fare pressione sui paesi europei.

Un numero crescente di migranti è arrivato in Lituania, Lettonia e Polonia, che accusa il presidente bielorusso Alexander Lukashenko di sfruttare la questione per fare pressione sull’Unione europea affinché abroghi le sanzioni. Leggi di più

La Polonia afferma che la Bielorussia si sta vendicando contro la decisione di Varsavia di questa settimana di dare rifugio a Kristina Tsimanoskaya, un’atleta bielorussa che si è rifiutata di tornare a casa dalle Olimpiadi di Tokyo.

La Bielorussia ha deciso a maggio di consentire ai migranti di entrare in Lituania come rappresaglia per le sanzioni dell’Unione europea imposte dopo che Minsk ha costretto un aereo della Ryanair ad atterrare sul suo suolo e ha detenuto a bordo un blogger dissidente. Lukashenko ha affermato che la Bielorussia non diventerà un “luogo di detenzione” per i migranti dall’Africa e dal Medio Oriente.

Martedì, il governo lettone ha dichiarato lo stato di emergenza nelle aree di confine, consentendo all’esercito e alla polizia di sostenere le guardie di frontiera.

Il Baltic News Service (BNS) ha affermato che le guardie di frontiera, le forze armate e la polizia avranno il potere di istruire gli immigrati illegali a tornare nel paese da cui provengono e di usare la forza fisica se si rifiutano di farlo.

READ  Adolescente indiano arrestato come eroe dopo aver pedalato per 700 miglia con padre ferito: capre e soda: NPR

Lo stato di emergenza è in vigore da mercoledì fino al 10 novembre e richiede l’approvazione del parlamento, prevista per giovedì.

Circa 283 persone sono state arrestate per essere entrate illegalmente in Lettonia dalla Bielorussia dal 6 agosto, ha detto l’agenzia di stampa russa (BNS), portando il totale per quest’anno a 343.

Nella vicina Lituania, il parlamento ha votato per costruire una recinzione metallica di quattro metri sormontata da filo spinato a 508 chilometri dal confine di 670 chilometri che condivide con la Bielorussia.

“Senza questa barriera fisica, è impossibile proteggere i nostri confini, è molto chiaro”, ha detto a Reuters il ministro dell’Interno Agni Belutait.

Il parlamento lituano ha anche votato per consentire all’esercito di pattugliare il confine insieme alle guardie di frontiera e per respingere le persone che si ritiene abbiano attraversato illegalmente.

Coloro che desiderano chiedere asilo devono farlo ora presso un valico ufficiale di frontiera o presso un’ambasciata.

Il ministero dell’Interno lituano ha dichiarato la scorsa settimana che 4.026 persone sono entrate illegalmente in Lituania, un paese di 2,8 milioni di persone, dalla Bielorussia finora quest’anno, rispetto alle 74 in totale nel 2020.

La maggior parte proviene dall’Iraq, seguita dalla Repubblica del Congo e dal Camerun, secondo le guardie di frontiera lituane. La Lituania afferma che la Bielorussia sta permettendo loro di dirigersi verso il confine lituano dopo essere volati nella capitale bielorussa, Minsk.

Segnalazioni aggiuntive di Janis Laysance, Entes Kalinins, Gladys Fuchs e Nerijus Adomaitis, scrittura di Juladis Fuchs; Montaggio di John Stonestreet e Giles Elgood

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

You May Also Like

About the Author: Michele Monaldo

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *