L’ex star della Silicon Valley Elizabeth Holmes al banco dei testimoni

San Jose. La fondatrice accusata Elizabeth Holmes ha testimoniato nel processo per frode della fallita società statunitense di analisi del sangue Theranos. Holmes ha raccontato a una giuria a San Jose Friday dei primi giorni dell’azienda, che ha affermato di poter utilizzare un dispositivo sviluppato per rilevare centinaia di malattie da poche gocce di sangue. Questa affermazione è stata dimostrata falsa e Holmes è sotto processo da settembre.

La decisione di far testimoniare Holmes così presto nella loro difesa è stata una sorpresa. L’accusa ha chiarito in precedenza che volevano interrogare Holmes sotto giuramento. I pubblici ministeri hanno chiamato 29 testimoni per sostenere le loro accuse secondo cui Holmes stava mettendo in pericolo la vita dei pazienti mentre ingannava investitori e clienti sulla tecnologia Theranos. Tra loro c’era il generale James Mattis, ex segretario alla Difesa ed ex membro del consiglio di amministrazione di Theranos, che ha spiegato come sia stato prima influenzato e poi risentito da Holmes.

La 37enne ha dichiarato in tribunale di aver abbandonato il college nel 2003 per fondare la sua startup che alla fine è diventata Theranos. Holmes ha detto di aver convinto i suoi genitori a usare i suoi risparmi per andare al college per finanziare le sue ambizioni di trasformare il settore sanitario. “Ho iniziato tutto il tempo”, ha detto Holmes, con una voce roca che è diventata uno dei suoi marchi di fabbrica durante l’ascesa di Theranos.

Theranos valeva nove miliardi di dollari

Così è stato finalmente sviluppato il dispositivo Edison, che avrebbe rivoluzionato l’analisi del sangue. Se avesse funzionato come promesso, avrebbe reso la diagnosi precoce della malattia più facile ed economica. Invece, la giuria ha ascoltato le registrazioni di Holmes, che si è vantato con gli investitori dei presunti hack che in seguito si sono rivelati falsi. Testimonianze e prove suggeriscono fortemente che Holmes abbia travisato accordi con grandi compagnie farmaceutiche come Pfizer e l’esercito americano, nascondendo problemi ricorrenti con Edison.

READ  i4 entra in produzione in serie: BMW attacca con 'Tesla Fighter'

Le difficoltà con Edison sono diventate pubbliche solo quando il Wall Street Journal ha pubblicato il primo di una serie di articoli esplosivi nell’ottobre 2015. Una revisione del CDC ha confermato questi problemi l’anno successivo. A quel punto, Holmes aveva raccolto centinaia di milioni di dollari dagli investitori. Questi investimenti hanno fruttato a Theranos 9 miliardi di dollari a un certo punto, facendo di Holmes una fortuna di 4,5 miliardi di dollari nel 2014 – almeno sulla carta.

Nei documenti del tribunale, gli avvocati di Holmes hanno indicato che il loro cliente era stato manipolato dal suo compagno di vita e socio in affari Ramesh Balwani. Questo argomento doveva essere sollevato mentre la sua testimonianza continuava la prossima settimana.

You May Also Like

About the Author: Jemma Romani

"Creatore. Piantagrane. Lettore. Nerd televisivo. Sostenitore orgoglioso della birra. Impossibile scrivere con i guantoni da boxe. Introverso. Praticante zombi certificato. Pensatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *