L’intelligenza artificiale rivela un Picasso nascosto sotto un altro

All’epoca in cui Picasso dipinse “The Lone Squatting Nude” e “The Food of the Blind Man”, era povero e i materiali artistici erano costosi, quindi potrebbe aver dipinto su lavori precedenti con esitazione. (foto: privato)

Città del Messico: gli scienziati dell’UCL (University College London) hanno sviluppato una tecnica in cinque fasi per il recupero di opere d’arte che sono state successivamente dipinte.

Secondo proces.com.mx, il team ha resuscitato la rappresentazione di Pablo Picasso di una donna nuda accovacciata, nascosta per più di un secolo sotto “Il cibo del cieco”, uno dei suoi capolavori del “Periodo blu”.

Soprannominata “The Crouching Lonely Nude”, l’immagine presumibilmente perduta è anche raffigurata come un dipinto incompiuto sullo sfondo della famosa La Vie (Vita) di Picasso.

Utilizzando una combinazione di imaging spettrale, intelligenza artificiale e stampa 3D, il team di Anthony Burraced e George Kahn ha creato un dipinto a colori a grandezza naturale, che include pennellate 3D.

Per garantire che le ricreazioni siano simili nell’aspetto, nell’atmosfera e nel tono all’originale, hanno sviluppato un algoritmo di intelligenza artificiale che ha analizzato dozzine di dipinti di Picasso e si è formato per comprendere lo stile dell’artista.

disegnato a malincuore

Commentando la scoperta di Boraced, che ricerca l’apprendimento automatico e la neuroscienza comportamentale presso l’University College di Londra, ha dichiarato in una dichiarazione: “Crediamo che Picasso possa aver disegnato questo pezzo con riluttanza. Era popolare con il suo lavoro nel periodo blu, poiché era così all’inizio della sua carriera e i materiali erano costosi. Inoltre, la sua comparsa sullo sfondo di uno dei suoi pezzi storici più famosi, La Vie, suggerisce che potrebbe essere stato importante per lui.

“The Blind Man’s Meal” è appeso al Metropolitan Museum di New York ed è stato salutato come una delle sue opere più importanti dopo il suo completamento nel 1903. Gli studiosi d’arte conoscevano il lavoro precedente, “Nude Woman’s Squatting” come suona. Su La Vie, 1903, in mostra al Cleveland Museum of Art.

READ  Video - Un grave incidente nella bara di Jean-Paul Belmondo: il nipote Victor racconta con affetto

“Spero che Picasso sia felice di sapere che il tesoro che ha nascosto per i posteri è stato finalmente rivelato”, ha detto Kahn, dottorando presso la British Space Agency presso l’Università della California, Berkeley, che indaga sugli effetti dei gas nel Marte atmosfera. 48 anni dopo la sua morte e 118 anni dopo la sua morte. Dopo anni passati a nascondere il dipinto. Spero anche che la donna nella foto sia felice di sapere che non è stata cancellata dalla storia e che la sua bellezza è stata finalmente rivelata nel 21° secolo.

All’epoca in cui Picasso dipinse Il nudo solitario accovacciato e Il cibo del cieco, era scadente e i materiali artistici erano costosi, quindi probabilmente stava dipingendo sopra l’opera precedente con esitazione.Il fatto che la donna in “Donna nuda accovacciata” trovò anche all’interno di La Vie e alcuni disegni di Picasso suggeriscono che Picasso potrebbe aver avuto una connessione con questa donna.

Ha aggiunto: “È così emozionante vedere il lavoro che è stato vietato. È così fastidioso vedere le pennellate, il colore e il modo in cui le luci si riflettono nell’opera. Ed è un bel pezzo”.

You May Also Like

About the Author: Jemma Romani

"Creatore. Piantagrane. Lettore. Nerd televisivo. Sostenitore orgoglioso della birra. Impossibile scrivere con i guantoni da boxe. Introverso. Praticante zombi certificato. Pensatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *