Lo studio afferma che i primi dinosauri erano sociali e potrebbero aver vissuto in branchi

Una nuova ricerca condotta in un enorme sito archeologico fossile in Patagonia, in Argentina, mostra che alcuni dinosauri primitivi vivevano in branchi e questo particolare comportamento potrebbe essere stato un fattore importante nella sopravvivenza dei dinosauri. Presso l’European Synchrotron Radiation Facility (ESRF), la scoperta di embrioni della stessa specie all’interno di alcune uova fossili ha portato ai risultati. I risultati della ricerca sono stati pubblicati sulla rivista Scientific Reports.

I dinosauri primitivi erano sociali

Secondo ricerche precedenti, alcuni dinosauri vivevano in branchi durante l’ultima fase dell’era dei dinosauri come il periodo Cretaceo, ma da quando e come hanno sviluppato questo comportamento nel loro passato evolutivo è stato un enorme mistero senza risposta.

Un gruppo globale di scienziati ha scoperto un sito di riproduzione di dinosauri di 190 milioni di anni in Patagonia, durante i primi anni 2000, che includeva le ossa giovanili di Mussaurus patagonicus, un primitivo dinosauro erbivoro. “Un sito così preservato avrebbe dovuto fornirci molte informazioni su come vivevano i primi dinosauri”, ha detto Diego Bol, un paleontologo CONICET che ha trovato il sito.

Le uova scoperte nel sito erano tra gli oggetti che avrebbero potuto dare un’idea di come esistessero gli antichi dinosauri e Paul voleva sapere se fossero state prodotte da un Mosaurus. Paul ha continuato spiegando che è difficile individuare le uova fossili, e ottenere uova fossili con embrioni all’interno è anche l’occasione più rara perché pietrificarle richiede condizioni molto speciali.

Citando Vincent Fernandez, un paleontologo del Natural History Museum di Londra ed ex scienziato dell’ESRF, l’ANI ha dichiarato: “Usiamo raggi X ad alta energia per penetrare nel campione senza distruggerlo e ottenere una visione completa”, all’ESRF servizio, struttura.

READ  Abbiamo l'immagine inedita della cometa Leonard che potete vedere a dicembre

La ricerca di embrioni fossilizzati di Mossaurus

Dopo che le uova fossilizzate furono scoperte in Argentina, furono portate all’ESRF, dove Paul prese 30 delle 100 uova scoperte per esaminarle usando potenti raggi X. Fernandez ha descritto la procedura dicendo che ci sono voluti quattro giorni per scansionare le uova 24 ore su 24. Inoltre, la tomografia ad alta risoluzione ha rilevato embrioni di Mossaurus fossilizzati all’interno di alcune uova, indicando che tutti i campioni provenivano da un comune sito di accoppiamento di un tipo di dinosauro.

Allo stesso tempo, i ricercatori hanno studiato il sito. Resti fossili sono stati scoperti in diversi strati rocciosi nello stesso sito, il che significa che Mossaurus è tornato nello stesso sito per insediare colonie nelle stagioni successive. I ricercatori sono stati in grado di concludere che l’area di riproduzione si trovava sul confine asciutto del lago dai sedimenti.

Un aspetto interessante era che le ossa di dinosauro non erano sparse arbitrariamente nel sito fossile, ma erano invece raggruppate in base alla loro età. Fossili di dinosauri appena nati sono stati scoperti vicino all’area di nidificazione. I bambini di un anno sono stati scoperti vicini, come un gruppo di 11 ossa a riposo, suggerendo che Mossaurus abbia creato scuole per piccoli dinosauri. Adulti e adulti sono stati spesso visti in coppia o da soli, tutti all’interno di un’area di un chilometro quadrato.

Gli scienziati hanno utilizzato test sui tessuti, che prevedevano il taglio di una piccola fetta di osso e l’esame del tessuto osseo al microscopio, per calcolare l’età dei fossili giovanili. Tutti i risultati indicano un sistema di mandrie ben organizzato e questa è la prima volta che un comportamento sociale così complesso è stato osservato in un antico dinosauro.

READ  Vigil Season One: un'indagine ad alta pressione con Suranne Jones, a partire da domenica su BBC One

In conclusione, Paul ha detto: “Questi non sono i dinosauri più antichi, ma sono i dinosauri più antichi per i quali è stato suggerito il comportamento del branco. Mussaurus apparteneva alla prima famiglia di dinosauri erbivori di successo, quindi ipotizziamo che questi dinosauri fossero sociali e proteggessero i loro giovani insieme come un branco era probabilmente parte della ragione per la diffusione di questi dinosauri dal collo lungo in tutti i continenti.

(Foto: Pixabay / foto dell’attore)

You May Also Like

About the Author: Jemma Romani

"Creatore. Piantagrane. Lettore. Nerd televisivo. Sostenitore orgoglioso della birra. Impossibile scrivere con i guantoni da boxe. Introverso. Praticante zombi certificato. Pensatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *