Lo sviluppatore parla del miglioramento di Xbox Series X / S.

In un’intervista con Inside Xbox, Steve Archer ha parlato del miglioramento di Xbox Series X / S per Zombie Army 4: Dead War.

Zombie Army 4: Dead War è ora disponibile su Xbox Game Pass ei possessori di Xbox Series X riceveranno | S sta ottenendo un aggiornamento gratuito di nuova generazione. In “Inside Xbox Series X Optimized”, il produttore senior di Rebellion Steve Archer parla del miglioramento dell’horror e di come il titolo è stato adattato a Xbox Series X | S e cosa significa per il futuro del gioco.

Lo sviluppo del gioco su dispositivi di nuova generazione lo ha attratto più di ogni altra cosa, poiché è stato in grado di offrire una grafica 4K realistica a 60 fps.

“È stato emozionante poter offrire una grafica realistica in 4K a 60 fps. Prima di questa nuova generazione di console Xbox, dovevamo compromettere la qualità visiva per raggiungere i 60 fps, oppure permettevamo al giocatore di mantenere alta la qualità delle immagini, ma con un Copertura a 30 fps. Le prestazioni pure di questa nuova generazione di dispositivi ci consentono di evitare questo compromesso; questo è un grande vantaggio per il nostro gioco e per i nostri giocatori “.

I miglioramenti all’esperienza di gioco con Zombie Army 4: Dead War e la decisione di concentrarsi su risoluzioni più elevate e frame rate più elevati sono stati importanti per il team sin dall’inizio.

“Nel caso di Zombie Army 4: Dead War, abbiamo pensato alle esigenze dei nostri giocatori ea cosa avremmo potuto fare con il tempo che avevamo prima della data di uscita programmata. L’esperienza di gioco nel mondo di gioco visivamente ricco di ZA4 con i suoi 60 fps e controlli ultra-reattivi non possono essere sottovalutati. “L’inquadratura costante per l’azione è estremamente fluida. I giochi di conservazione intergenerazionali assicurano che i giocatori possano tornare senza problemi al gameplay su ogni generazione di console. Questo è l’inizio del nostro viaggio e non vediamo l’ora di trarre vantaggio dalle prestazioni e dalle nuove funzioni scoperte che questa nuova generazione ci offre “.

“Oltre all’ottimo suono incluso nella versione originale, speriamo che l’aumento della risoluzione e degli FPS consentano ai giocatori di immergersi maggiormente nel gioco. La risposta che 60fps e 120fps forniscono al giocatore rispetto a 30fps è un grande vantaggio per molti Molti giocatori e puoi davvero sentire la differenza quando orde di zombi si gonfiano: avrai bisogno di tutte le tue abilità per combattere per uscire da una situazione difficile! ”

“In base al feedback degli utenti, questa era la scelta più ovvia. Inizialmente volevamo supportare solo il 4K a 60 fps, ma quando le cose sono andate relativamente bene, abbiamo iniziato a pensare a 120 fps. Come produttore, posso porre queste domande al team E l’hanno consegnato. La base di utenti per i televisori a 120 Hz è relativamente piccola ora, ma poiché stiamo pianificando il supporto a lungo termine per ZA4, questo aiuterà a proteggere il gioco in futuro in quest’area “.

A suo parere, tempi di caricamento brevi, grafica aerea, esplosioni epiche e controlli reattivi offrono ai giocatori un’esperienza migliorata dell’esercito di zombi come pacchetto completo. Steve Archer vede il pieno potenziale di Xbox Series X / S nei progetti futuri e vedere la mancanza di una schermata di caricamento è particolarmente piacevole.

Tempi di caricamento SSD ridotti, grafica aerea, forti esplosioni e controlli reattivi offrono al giocatore l’esperienza di Zombie Army come un pacchetto all-in-one, che è una novità per questa generazione di console. Con il gioco ora disponibile su Xbox Game Pass, molto altro i giocatori potranno provare il gioco per la prima volta, il che è molto eccitante per noi “.

“Per me come giocatore l’obiettivo finale è avere un titolo senza schermate di caricamento e ambienti ben presentati. Le schermate di caricamento possono essere utili (un posto dove dare suggerimenti ai giocatori), ma interrompono la narrazione e ti immergono nel contenuto che stai riproducendo , quindi spero che vengano trasferiti nella storia. “.

You May Also Like

About the Author: Dario Calabresi

"Creatore. Piantagrane. Lettore. Nerd televisivo. Sostenitore orgoglioso della birra. Impossibile scrivere con i guantoni da boxe. Introverso. Praticante zombi certificato. Pensatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *