Lucy in viaggio verso gli asteroidi troiani su Giove

La sonda Lucy è partita sabato scorso da Cape Canaveral per una missione di dodici anni, che la porterà nelle vicinanze di Giove.

Sabato 16 ottobre inchiesta Lucia La NASA è partita da Cape Canaveral per un viaggio che lo porterà a visitare gli asteroidi troiani di Giove.

È un gruppo di asteroidi intrappolati nell’orbita di Giove vicino al punto Lagrange. È di particolare interesse per gli scienziati, perché al momento non esisteva alcun dispositivo. Quindi abbiamo pochissime informazioni a riguardo.

Quello che sappiamo, tuttavia, è che questo è un gruppo molto curioso sotto molti aspetti. Allo stato attuale delle ricerche, sembra essersi formato in molti luoghi diversi, ai confini del nostro sistema solare. L’obiettivo di Lucy sarà quello di studiare prima di tutto dinamiche di questi gruppi. Analizzando le loro interazioni, i ricercatori della NASA sperano di essere in grado di saperne di più sul processo che porta alla formazione del pianeta.

In qualche modo, Lucy viaggerà indietro nel tempo per saperne di più su come si è formata la Terra e le sue controparti. “Questa è una grande opportunità per fare grandi scoperte esplorando il lontano passato del nostro sistema solare.‘”, spiega Tom Statler, uno dei ricercatori responsabili del progetto.

Con un piccolo aiuto dai miei amici

Quindi c’è qualcosa di cui essere entusiasti riguardo alle promesse di questo piccolo strumento chiamato in onore dell’Australopithecus scoperto nel 1974… e che prende il nome dalla canzone dei Beatles, Lucy nel cielo con i diamanti. E questo non è un banale occhiolino. Come la sua controparte pietrificata, anche Lucy ci aiuterà in questo Scopri i fili della storia del nostro mondo; Lo farai su una scala temporale molto più ampia.

READ  MacBook Pro 2021 senza scritte MacBook Pro e con processore M1X?

Ma non otterrà i suoi primi risultati domani. Per gli astronomi sarà necessario pazientare, perché questa macchina impiegherà del tempo per raggiungere la sua destinazione. Non c’è niente di banale nel caricare una macchina fino a questo punto. Non si tratta di un semplice salto verso l’orbita del gigante gassoso, lontano da essa. È chiaro che la sonda non ha carburante illimitato e ciò richiede ingegneri astuti.

Per evitare di rimanere senza carburante, Lucy parteciperà a una specie di Uso di auto cosmiche. Nella degna tradizione dei Beatles, avrai bisognoUn aiuto dai suoi amici. In questo caso, questi saranno altri corpi celesti, ai quali ti avvicinerai ad una certa distanza e angolo. Questo gli permetterà di usare i file gravità a suo favore Modifica percorso. Il vantaggio di questa manovra, chiamata assistenza gravitazionale, è che non si esaurisce Non una goccia di carburante. Devi solo calcolare con precisione il percorso a monte, e lasciarti navigare verso la tua destinazione!

roadmap complessa

Tuttavia, questo le consentirà di avventurarsi oltre un singolo motore. Per accedere ai Trojan, Lucy dovrà completare un totale Tre aiuti gravitazionali. Dopo un primo giro al Sole, sfrutterai per la prima volta la gravità terrestre per aggirare Marte. Tornerà poi a pascolare di nuovo la terra 2024, che lo spingerà verso gli asteroidi troiani.

Giove condivide la sua orbita con due gruppi di asteroidi: i “Greci” ei “Troiani” che Lucy visiterà. © Mdf – WikiCommons

Lì svolgerà la prima parte della sua missione, con diversi attesissimi ponti dai primi quattro asteroidi. Un’occasione da non perdere mai, in quanto sarà una finestra molto breve. Quindi torna verso la Terra per una nuova assistenza gravitazionale, in 2027. Questo gli permetterà di ottenere un file il secondo gruppo de Troyens, in cui puoi studiare 2033.

READ  Traffico leggero morente su Nintendo Switch!

Se tutto va bene, la missione inizierà con l’asteroide 52246 Donald JohanssonQuale Lucy arriverà nell’aprile 2025?. Una volta raggiunti i suoi obiettivi, si sistemerà in un’orbita predeterminata prima di addormentarsi per sempre, lasciando che Giove decida il suo destino. Secondo i calcoli degli ingegneri, questi ultimi o lo butterebbero via dritto al sole, sia verso bordo del sistema solare. La fine dell’apoteosi è adatta a questo meraviglioso compito!

Oltre ai suoi strumenti scientifici, Lucy porta con sé una lavagna piena di molte citazioni. mentre i sensori Voyager Avevano il diritto di avere il loro messaggio crittografato assegnato a una civiltà extraterrestre virtuale, Il messaggio di Lucy È stato progettato per essere scelto dai nostri discendenti per migliaia di anni.

You May Also Like

About the Author: Dario Calabresi

"Creatore. Piantagrane. Lettore. Nerd televisivo. Sostenitore orgoglioso della birra. Impossibile scrivere con i guantoni da boxe. Introverso. Praticante zombi certificato. Pensatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *