Marion Cotillard innamorata di Guillaume Canet: parla dei momenti “un po’ duri” che hanno vissuto

Durante un’intervista con Madame Figaro, pubblicata venerdì 2 luglio 2021, Marion Cotillard – solitamente molto riservata quando si tratta della sua vita privata – si è arresa a cuore aperto. Il suo rapporto con Guillaume Canet, la famiglia che hanno costruito insieme, il suo ruolo di madre… l’attrice si fida.

In occasione dell’uscita del nuovo film di Leos Carax annette, in cui l’attrice interpreta Anne – una famosa cantante lirica – e intervistata da Marion Cotillard Si dà come raramente per me signora figaro. Rilasciato il 2 luglio 2021, quest’ultimo non solo rivela la sua vita come attrice, ma anche su La sua relazione con Guillaume Canet – Ha incontrato suo marito dal 2007 sul set Giochi per bambini – come tale a partire dal Il suo ruolo di madre.

« Nella mia relazione, tutti stanno bene e l’equilibrio avviene davvero. »

Marion Cotillard descrive con la persona che lei chiama semplicemente “nuvole”. Una relazione basata sulla comunicazione e sulla condivisione, senza concorrenza, nonostante il fatto che Entrambi i coniugi condividono lo stesso lavoro : « Non appena qualcosa “morde”, lo scambiamo. Il loro obiettivo comune? avanti insieme : « Questo è davvero il cuore dell’intimità lei dice. L’attrice ha anche colto l’occasione per parlare Cicli di vita più complessi : « Ci sono stati momenti che avrebbero potuto essere un po’ difficili per lui, come quando mi ha accompagnato negli States ed era un “marito” Difficoltà che hanno sempre saputo superare insieme, e che sono riusciti a formare un punto di forza.

« Ci sono molte volte in cui mi sento in colpa per i miei figli. »

In questa intervista, Marion Cotillard parla anche del suo ruolo di madre, del rapporto che ha con i suoi figli e Il posto che a volte può prendere la propria professione nella vita familiare : « Tengo molto a mantenere l’unità familiare, ma la professione a volte invade questo particolare santuario. “Lo sai benissimo Questo vale per tutte le professioni, « Che tu sia un dirigente d’azienda o un lavoratore E lei aggiunge: È probabile che uno porti a casa la frustrazione o la rabbia che può esercitare contro la persona amata. Marion Cotillard si considera ancora fortunata e dichiara: Le attrici non stanno peggio: godono dell’enorme lusso di poter scegliere quando lavorare e talvolta tre mesi alla volta con i figli. “Così ha colto l’occasione piccolo aggiornamento : « Il mito di una stella stanca, e quindi di una cattiva madre, è completamente superato. “secondo me!

READ  Ana Toruga e Alaska ci portano nella galassia Madrileña Movida in "Hora y Cuarto" | LOS40 Classic

You May Also Like

About the Author: Luigia Di Traglia

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *