“Mi hanno messo sotto pressione”: Haaland era molto arrabbiato con il Borussia Dortmund

“Mi stai premendo”
Haaland è molto arrabbiato con il Borussia Dortmund

Erling Haaland rimase a lungo in silenzio, senza dire una parola sul suo futuro. L’attaccante BVB desiderato permette al suo consigliere di parlare. Dopo la vittoria per 5-1 sul Friburgo, è avanzato con tutte le forze. Sente la pressione del suo club attuale. La risoluzione si avvicina, anche addio.

Il Borussia Dortmund ha battuto il Friburgo 5-1, strisciando verso il Bayern Monaco almeno durante la notte. Ma la seconda vittoria nella seconda partita nella seconda parte della stagione ha poco significato dopo la partita. Dopo il suo doppio set, Erling Haaland era molto arrabbiato con il suo attuale datore di lavoro in un’intervista alla radio norvegese “Viaplay”. Con parole eloquenti, indica la sua partenza dal Dortmund.

Il 21enne ha dichiarato: “Per rispetto del Dortmund, non ho detto una parola sul mio futuro negli ultimi sei mesi, ho lasciato parlare tutti. Il club sta cercando di farmi pressione, per forzare prendere una decisione, voglio davvero giocare a calcio, ma questo mi spinge a prendere una decisione sul mio futuro, il che significa che dovrò prendere una decisione presto”.

Haaland è ancora sotto contratto con BVB fino all’estate del 2024, ma una clausola di uscita gli consente di cambiare quest’estate per un importo ben al di sotto del suo valore di mercato effettivo. Secondo i media, la condizione dovrebbe variare tra 75 milioni e 85 milioni di euro. Il Borussia Dortmund ha recentemente spinto alla chiarezza con più strike per pianificare la squadra per la nuova stagione. Ultimamente i funzionari del Dortmund sono stati cautamente ottimisti riguardo al mondo esterno e persino gli azionisti e i fornitori di Puma sono stati coinvolti nella lotta per una delle prossime stelle del calcio mondiale.

È chiaro che lo stile audace del Dortmund non ha ottenuto l’approvazione di Haaland. Il norvegese ha proseguito: “Mi hanno fatto molta pressione. Devo accettarlo. Non ho detto niente per molto tempo, per rispetto del club e rispetto dei tifosi”. Haaland ha continuato a tornare alla pressione. “Vogliono una decisione ora e le cose accadranno ora”, ha detto.

“Non voglio pensare a nient’altro che al calcio perché diventa difficile quando ho altre cose per la testa, ma ora premono per molto tempo così posso iniziare le cose”, ha aggiunto Haaland, che era sconvolto per chi è che il club sta interferendo con lui e la squadra in una fase cruciale della stagione di gioco. Ha detto: “Siamo in un periodo difficile con molte partite, voglio solo giocare a calcio ma non posso”.

L’amministratore delegato del BVB Hans-Joachim Watzke ha risposto con calma ai commenti del fuoriclasse. Ha detto a Ruhr Nachrichten: “È un ragazzo spontaneo, un ragazzino. Glielo ha lasciato fare. Non c’è alcun problema con Erling. Ma deve aver capito la nostra situazione. Non possiamo nemmeno aspettare la fine. “

Di recente, Erling Haaland è stato principalmente associato a un trasferimento al Real Madrid. Anche l’FC Barcelona a corto di soldi è interessato al norvegese, che finora ha segnato 21 gol in sole 18 partite ufficiali per il BVB in questa stagione. Anche il Bayern Monaco ha a che fare con il 21enne. A margine della cerimonia di premiazione del Pallone d’Oro nel 2021, si diceva che ci fosse un incontro tra i rappresentanti dei campioni del record e l’agente dell’Haaland Mino Raiola.

READ  Il sogno olimpico continua: i giocatori di basket festeggiano la vittoria - Berliner Morgenpost

You May Also Like

About the Author: Silvia Tocci

"Esperto di musica professionista. Creatore. Studente. Appassionato di Twitter. Pioniere del caffè impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *