Modulo lunare della NASA: Blue Origin fa causa a miliardi di contratti

Il modulo lunare della NASA
Blue Origin fa causa a un contratto da 1 miliardo di dollari

La NASA vuole riportare gli astronauti sulla Luna per la prima volta dal 1972. Ma la procedura per l’assegnazione del nuovo modulo lunare è controversa. La società spaziale del fondatore di Amazon Bezos ha fatto causa al governo degli Stati Uniti per un contratto da 1 miliardo di dollari con la rivale SpaceX.

Il fondatore di Amazon Jeff Bezos ha fatto causa al governo degli Stati Uniti per un contratto da 1 miliardo di dollari con la rivale SpaceX del fondatore di Tesla, Elon Musk. Come annunciato da Blue Origin, gli “errori” nelle procedure per l’assegnazione del nuovo modulo lunare della NASA saranno corretti attraverso la causa. La NASA ha assegnato a SpaceX un contratto da 2,9 miliardi di dollari ad aprile.

“Crediamo fermamente che i problemi nel processo di approvvigionamento e il suo esito debbano essere risolti per ripristinare la giustizia, garantire la concorrenza e garantire un ritorno sicuro sulla luna per l’America”, ha affermato Blue Origin. Blue Origin aveva già protestato violentemente contro la decisione della NASA subito dopo che era stata assegnata a SpaceX e aveva presentato, tra l’altro, una denuncia all’Audit Office degli Stati Uniti. La NASA ha affermato di essere stata informata della causa da Blue Origin e che sta indagando sul problema.

La NASA vuole riportare gli astronauti sulla Luna per la prima volta dal 1972. Con la missione Artemis 1, secondo i piani precedenti, alla fine di quest’anno verrà lanciata una navicella spaziale come volo di prova sulla Luna. Inizialmente senza equipaggio, deve orbitare attorno alla Luna e poi tornare sulla Terra.

Con Artemis 2, gli astronauti dovrebbero orbitare intorno alla Luna nel 2023. Solo con Artemis 3 gli astronauti atterreranno effettivamente sul satellite terrestre. L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump aveva fissato una scadenza della NASA del 2024 per questo. Non è chiaro se il successore di Trump, Joe Biden, si atterrà al calendario molto ambizioso.

READ  Marilyn Monroe e le leggende a 59 anni dalla sua morte

You May Also Like

About the Author: Jemma Romani

"Creatore. Piantagrane. Lettore. Nerd televisivo. Sostenitore orgoglioso della birra. Impossibile scrivere con i guantoni da boxe. Introverso. Praticante zombi certificato. Pensatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *