‘Molto strano’: Israele rifiuta l’ordine per la maschera COVID all’aperto

Gli israeliani hanno vagato a piedi nudi domenica dopo che l’ordine di indossare maschere all’aperto è stato annullato in un altro passo verso la relativa normalità grazie alla vaccinazione di massa del paese contro COVID-19.

Con circa l’81% di cittadini o residenti di età superiore ai 16 anni idonei per Pfizer / BioNTech (PFE.N)E il (22UAy.DE) Vaccino in Israele: dopo aver ricevuto entrambe le dosi, l’infezione e il ricovero sono diminuiti drasticamente.

Ma l’ingresso di stranieri è ancora limitato e gli israeliani non vaccinati che tornano dall’estero devono isolarsi, a causa della preoccupazione che le varianti virali sfideranno il vaccino. Per saperne di più, il ministero della Salute ha affermato di aver rilevato sette casi di una nuova variante indiana in Israele, la cui efficacia è in fase di valutazione.

“Stiamo guidando il mondo ora quando si tratta di uscire dal Coronavirus”, ha detto ai giornalisti il ​​primo ministro Benjamin Netanyahu. “(Ma) non abbiamo ancora finito con il coronavirus. Potrebbe tornare indietro”.

L’uso all’aperto delle maschere ordinate dalla polizia, ordinato un anno fa, è stato annullato per mancanza di attività sportive. Ma il ministero della Salute ha affermato che il requisito si applica ancora ai luoghi pubblici chiusi e ha esortato i cittadini a tenere le maschere a portata di mano.

“Respira liberamente”, è il titolo di copertina del quotidiano a diffusione di massa Israel Hayom.

Prendere il sole in un giardino, la diciannovenne Amitai Hallgarten, ha detto: “Essere senza maschera per la prima volta da molto tempo sembra strano. Ma è molto strano”. “Se ho bisogno di essere mascherato all’interno per finire questo, farò tutto il possibile.”

READ  Monte Everest: la Cina crea una "linea di demarcazione" sull'Everest a causa delle preoccupazioni del COVID-19

Con gli asili israeliani e gli studenti delle scuole elementari e superiori che già tornavano in classe, gli studenti delle scuole medie che erano rimasti a casa o frequentavano le lezioni a intermittenza sono tornati ai programmi pre-pandemici.

Gli insegnanti sono stati istruiti a continuare a ventilare l’aula e mantenere le distanze sociali durante le lezioni e le pause. Le attività extracurriculari come i teatri per bambini sono ancora vietate.

“Questi residenti non sono ancora immuni (bambini sotto i 16 anni di età), vogliamo proteggerli”, ha detto alla radio dell’esercito israeliano Sharon Allroy Press, funzionario del ministero della Salute.

Israele conta i palestinesi di Gerusalemme Est tra i suoi 9,3 milioni di residenti e lì ha somministrato vaccini.

5,2 milioni di palestinesi nella Cisgiordania occupata e nella Striscia di Gaza controllata da Hamas islamica ricevono scorte limitate di vaccini forniti da Israele, Russia, Emirati Arabi Uniti, dal programma globale di partenariato per il vaccino COVAX e dalla Cina.

I nostri criteri: Thomson Reuters Trust Principles.

You May Also Like

About the Author: Michele Monaldo

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *