“Morozov Collection”: Cinque capolavori da staccare

Ammortamento – Dedicata ai principali host russi, la nuova collezione sarà svelata martedì alla Witten Foundation alla presenza di Emmanuel Macron e sua moglie.

1. Paul Caquin, “The Tire Forani” (“Fiori di Francia”), 1891

Dal 1900, Mikhail, il maggiore dei fratelli Morozov, si interessa al tahitiano Paul Cagouin, che acquistò quell’anno dal mercante Ambrose Volard. Avanti (l’abitoNel 1896, poi nel 1901 தாராரி மருரு (Paesaggio tahitiano con due capre) Furono i primi due cuculi ad entrare in Russia, trascurati da pittori, mercanti d’arte e dilettanti, e morirono nel 1903 di povertà e malattia.

Suo fratello minore, Ivan Morozov, lo scoprì nel 1906 nel Saloon de Automen. Dal 1907 al 1910 arricchì tredici mazzi di cacao della collezione Morozov. fiore francese (Fiori di FranciaAnne Balthasari analizza e rappresenta senza dubbio Anu e sua nipote, che è la cugina della regina, che lo accoglie a Madaiva dopo essere fuggito da Poppet per vivere in un cottage tradizionale.

2. Paul Cசzanne, due “Montagne Saint-Victor”, 1878-1879 e 1896-1898

Museo Statale di Belle Arti Pushkin, Mosca /, Museo Statale di Belle Arti Pushkin, Mosca

Nel novembre 1907, su Carta intestata

Questo articolo è solo per gli abbonati. Hai ancora il 74% da trovare.

Coltivare la propria libertà è coltivare il proprio interesse.

Continua a leggere il tuo articolo per 1 per il primo mese

Già iscritto? Login

READ  Le foto dal set di Obi-Van Canopy rivelano la prima apparizione di Evan McGregor

You May Also Like

About the Author: Leonzio Vecoli

"Esperto di musica professionista. Creatore. Studente. Appassionato di Twitter. Pioniere del caffè impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *