Negoziare, talebani dicono al leader del Panjshir: The Tribune India

Sandeep Dikshit

Tribune News Service

Nuova Delhi, 22 agosto

Nuvole di guerra si stanno addensando sulla valle del Panjshir, l’unica roccaforte dei talebani, poiché le tre province che hanno catturato hanno perso nella vicina provincia di Bagan.

I talebani hanno inviato enormi forze da Kunduz per riconquistare i distretti ribelli di Baghlan e la resistenza è crollata in pochissimo tempo. I talebani si muovono su due assi per evitare spargimenti di sangue nella valle del Panjshir, uno stretto passaggio che può essere difeso da un piccolo gruppo di soldati ad entrambi gli ingressi.

Ha chiesto all’ex presidente afghano Hamid Karzai e al capo negoziatore afghano Abdullah Abdullah, che è per metà tagiko, di negoziare con Ahmed Masoud, figlio del leggendario leader della valle del Panjshir Ahmed Shah Massoud, che sta resistendo al vicepresidente afghano Amrullah Saleh.

‘Favore Av gratuito’

Sosteniamo la costruzione di un Afghanistan libero, indipendente e prospero, e questo può essere ottenuto attraverso il dialogo e la comprensione. Ma se si tratta di potere e guerra, ci conosci. –Ahmed Masoud, leader del Panjshir

I leader talebani hanno anche visitato l’ambasciata russa a Kabul e ci hanno chiesto che la Russia inviasse il seguente messaggio ai leader e al popolo del Panjshir: Finora i talebani non hanno fatto alcun tentativo di entrare nel Panjshir con la forza. Il gruppo spera di trovare una soluzione pacifica alla situazione, ad esempio, attraverso un accordo politico. L’ambasciatore russo in Afghanistan ha affermato che i talebani non volevano spargimenti di sangue e si sono impegnati al dialogo.

I talebani hanno esteso la loro amnistia ad Ashraf Ghani e Amrullah Saleh, permettendo loro di tornare se volevano.

READ  ESCLUSIVO: Echi e incertezza mentre i piloti afghani aspettano l'assistenza degli Stati Uniti in Tagikistan

You May Also Like

About the Author: Michele Monaldo

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *