Polestar, il marchio elettrico premium di Volvo, lanciato al pubblico

Polestar, il marchio elettrico premium di Volvo

Logo del marchio di elettronica premium Polestar di Volvo. Foto: Ole Deck / d

Fonte: dpa-infocom GmbH

Di recente, diversi sviluppatori di auto elettriche sono diventati pubblici attraverso fusioni con strutture aziendali e poi hanno avuto problemi. Polestar, il prossimo candidato della lista, sta già vendendo auto.

NSOTTEBURG (Dpa) – Il marchio elettrico di lusso Polestar è diventato la prossima giovane azienda automobilistica a voler essere rapidamente quotata in borsa.

La casa automobilistica svedese Volvo e la sua casa madre cinese, Geely, si stanno fondendo con uno strumento finanziario già quotato in borsa. Polestar è valutato nell’accordo, compreso il debito, a circa $ 20 miliardi (circa 17 miliardi di euro), le persone coinvolte hanno annunciato lunedì.

Polestar Ingenlath allenatore con grandi obiettivi

Dei 14 paesi in tutto il mondo attualmente, il presidente di Polestar Thomas Ingenlath vuole espandere l’attività in 30 mercati entro il 2023. La casa automobilistica prevede di lanciare il suo primo SUV l’anno prossimo. Ingenlatt ha dichiarato alla CNBC che dovrebbe esserci un nuovo modello nel 2023 e nel 2024. Dopo aver consegnato 10.000 veicoli lo scorso anno, Polestar prevede di vendere circa 290.000 veicoli nel 2025.

Per una quotazione al Nasdaq, Polestar si fonde con una struttura societaria chiamata Gores Guggenheim, che si chiama Spac (Special Purpose Acquisition Company). In futuro, la nuova società opererà con il nome Polestar Automotive. La fusione con Gores Guggenheim non è stata ancora approvata.

Tra gli investitori potrebbe esserci anche l’attore DiCaprio

Polestar è stata fondata nel 2017 dalla casa automobilistica svedese Volvo e dal proprietario Geely. Volvo sta effettuando un ulteriore investimento di 600 milioni di dollari nell’accordo e punta a una quota del 50%. Secondo i media, l’attore Leonardo DiCaprio è tra gli investitori di Polestar.

Ingenlath vede il percorso verso lo scambio tramite un accordo spac piuttosto che una classica IPO per essere più veloce e offre a Polestar una maggiore flessibilità. Quest’anno ha fissato l’obiettivo di rendere la produzione automobilistica a Polestar il più sostenibile possibile con l’obiettivo di utilizzare il riciclaggio il più possibile. Il regista è stato a lungo un designer di automobili, prima con il Gruppo Volkswagen e poi con Volvo.

Negli ultimi mesi, diverse startup di veicoli elettrici sono state portate al pubblico attraverso fusioni Spac. Il più grande affare di Lucid Motors è stato raggiunto all’inizio di quest’anno, per un valore di 24 miliardi di dollari. Nel frattempo, alcune aziende come Canoo, Lordstown Motors e Nikola sono entrate in acque agitate dopo le offerte pubbliche iniziali di Spac. Tuttavia, Polestar si distingue da loro, per la sua stretta associazione con una nota casa automobilistica e per il fatto che l’azienda vende già auto di serie ai consumatori.

© dpa-infocom, dpa: 210927-99-381550 / 5

READ  'Comunque, intestino': Regina Blandon risponde agli attacchi per aver difeso i bambini transgender

You May Also Like

About the Author: Jemma Romani

"Creatore. Piantagrane. Lettore. Nerd televisivo. Sostenitore orgoglioso della birra. Impossibile scrivere con i guantoni da boxe. Introverso. Praticante zombi certificato. Pensatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *