Portland ha pareggiato per il potere contro Denver

La suspense nella serie rimane tra Denver e Portland nella Western Conference. Dopo due successi per i Nuggets, i Blazers sono tornati alla vittoria segnando tanti punti come nella partita precedente, perdendo giovedì (115-120), ma prendendone 25 in meno (115-95). La squadra dell’Oregon è riuscita a ridurre l’influenza di Nikola Jukic, che aveva solo 16 punti (in 7/18), contro i 36 delle prime tre partite, e un solo passaggio.

Goffi (34% di successo con i tiri), i Nuggets non si sono mai fatti avanti in questo incontro che si è svolto davanti a 8.000 spettatori al Moda Center (41% di occupazione). Erano 33 punti dietro (91-58, 35) nel terzo quarto dominato da TrailBlazers. La sorpresa è venuta dal fatto che la piccola prestazione di Damian Lillard (1/10 nei tiri), che non aveva giocato nell’ultimo periodo, non ha tenuto Portland grazie all’efficienza dell’esterno Norman Powell (29 punti).

Il Denver, che ha ancora il vantaggio sul campo in casa, prenderà il sopravvento nella quinta partita di mercoledì. Ma il peso delle assenze, con gli infortuni al terzino Jamal Murray, Will Barton e BJ Dozer, può essere palpabile a distanza, soprattutto se la doppia ala è composta da Michael Porter Jr. (3 punti contro 1/3 ) e Aaron Gordon (6 punti in 2/7) Tetro com’era sabato.

READ  Joachim Loew lo ha fatto di nuovo. Ha armeggiato il naso, poi ha aperto la bocca e... una figura! [WIDEO]

You May Also Like

About the Author: Silvia Tocci

"Esperto di musica professionista. Creatore. Studente. Appassionato di Twitter. Pioniere del caffè impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *