Rara prova di acciaio romano scoperta nel Regno Unito

Gli archeologi ritengono che lo scheletro di un uomo con un chiodo nel tallone, scoperto durante gli scavi in ​​Inghilterra, sia il primo esempio di crocifissione nel nord Europa, ho mostrato Mercoledì.

Gli esperti dell’Albion Archaeology Heritage Services hanno trovato lo scheletro nel villaggio di Fenstanton, nell’Inghilterra orientale, durante gli scavi di un insediamento lungo la strada nel 2017.

Il sito è stato trovato vicino a una strada che collegava le città romane di Cambridge e Goodmanchester, secondo guardiano.

Il rapporto afferma che lo scheletro è stato trovato da un chiodo attraverso l’osso del tallone, che secondo gli esperti è la prova fisica più affidabile della crocifissione nel mondo romano.

“Sappiamo abbastanza sulla crocifissione, su come veniva praticata e dove veniva praticata e quando e così via da resoconti storici. È la prima prova concreta di come ha funzionato”, ha detto al Guardian David Ingham, project manager di Albion Archaeology .

Il rapporto ha indicato che la datazione al radiocarbonio indica che le ossa risalgono tra il 1661 e il 1891 anni, o dal 130 d.C. al 360 d.C.

L’analisi del DNA ha mostrato che l’uomo non aveva alcuna relazione genetica con nessuno degli altri 48 corpi trovati nel sito ed era un residente locale.

Gli esperti hanno affermato che probabilmente non saranno note ulteriori informazioni sull’identità dell’uomo, il motivo della sua crocifissione e il luogo in cui è stata eseguita.

Si ritiene che i romani abbiano mantenuto la crocifissione di schiavi condannati, ribelli e membri della classe inferiore.

I fossili durante i quali è stato scoperto lo scheletro con un tallone che perforava un chiodo sono stati scoperti a Finchanton, in Inghilterra. (Per gentile concessione di Albion Archaeology)

L’archeologo Vasilius Tazfris scoprì un calcagno simile attraversato da un chiodo a Gerusalemme nel 1968 mentre scavava tombe da un enorme cimitero ebraico nel Secondo Tempio, risalente al II secolo a.C. al 70 d.C., nel quartiere di Givat Hamivtar.

READ  I candidati alla carica di Primo Ministro giapponese desiderano creare una nazione più unita

Secondo un articolo della rivista Biblical Archaeology del 1985 scritto da Tzaferis intitolato “Crocifissione – Prove archeologiche”, i romani non hanno creato la forma dolorosa della pena di morte.

“Molte persone credono erroneamente che la crocifissione fosse un’invenzione romana. In effetti, gli Assiri, i Fenici e i Persiani praticavano la crocifissione durante il primo millennio aC.

Amanda Burchill Dunn ha contribuito a questo rapporto.

sei serio lo apprezziamo!

Ecco perché veniamo a lavorare ogni giorno – per fornire ai lettori più esigenti come te una copertura imperdibile di Israele e del mondo ebraico.

Finora abbiamo una richiesta. A differenza di altre testate giornalistiche, non abbiamo messo in atto un paywall. Ma poiché il giornalismo che facciamo è costoso, invitiamo i lettori che The Times of Israel è diventato importante per aiutare a sostenere il nostro lavoro unendosi La comunità di Times of Israel.

Per soli $ 6 al mese, puoi aiutare a sostenere il nostro giornalismo di qualità mentre ti godi The Times of Israel Annunci gratuiti, così come l’accesso a contenuti esclusivi disponibili solo per i membri della comunità di Times of Israel.

Unisciti alla nostra community

Unisciti alla nostra community

sei già un membro? Accedi per non vedere più questo contenuto

You May Also Like

About the Author: Michele Monaldo

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *