Real Madrid: Florentino Perez è sincero su Kylian Mbappe, Cristiano Ronaldo e Sergio Ramos

Florentino Perez ha ricevuto una grande richiesta dai media nei giorni scorsi, ma a parte il tema della Premier League, ha trovato un momento per commentare i piani del Real Madrid.

Superliga, altrettanto inaspettatamente nata, sembra calare molto rapidamente. Di conseguenza, Florentino Perez ha avuto molto lavoro da fare quando ha assunto la posizione di presidente del torneo appena creato. I giorni scorsi sono stati molto intensi su questo tema, ma “El Chiringuito” ha colto l’occasione per interrogare il presidente del Real Madrid sui piani del club nel mercato dei trasferimenti.

Inizialmente, all’attivista è stato chiesto del futuro di Kylian Mbappé, che è stato associato a “Royal” per diverse stagioni.

– Mbappe? Ci siamo riuniti qui per parlare della Premier League, e tra otto anni parleremo d’altro. Ora dobbiamo indossare maschere per la nostra salute, e sento ancora il “segnale di Mbappe”. Cosa dovrei dire? Non preoccuparti … ‘iniziò Perez, poi aggiunse:

– La verità è che è un ottimo giocatore. A Madrid, abbiamo bisogno di cambiamenti. Ma non sto parlando di Mbappe. Abbiamo vinto molte cose, molte sono successe. Non gli ho parlato … almeno oggi! Questo è, ovviamente, uno scherzo. Posso assicurarti che non parliamo da anni. So solo quello che ho letto sulla stampa.

Al presidente del Real Madrid è stato chiesto anche delle due leggende del club, Cristiano Ronaldo e Sergio Ramos. Il primo è stato tranquillamente ipotizzato nel contesto di una possibile rimonta, mentre nel caso del difensore ci sono sempre più indicazioni che non prolungherà il suo contratto e cambierà datore di lavoro con un altro che soddisfi le sue aspettative finanziarie in estate.

READ  UFC: Robert Whittaker Bizwing Kelvin Gastelum

– Cristiano Ronaldo? Non tornerà. Ha un contratto con la Juventus. Non ha senso che torni da noi. Lo amo sinceramente, ci ha dato tanto.

– Ramos? Lo amo, ma siamo in una posizione molto brutta. Dobbiamo essere realistici. Siamo tutti coinvolti in questo adesso. Non ho detto che se ne sarebbe andato. Tuttavia, ci stiamo concentrando sulla fine della stagione e poi vedremo cosa fare dopo. Potrebbero succedere molte cose. È prima la fine di questa stagione. Parliamo con molti giocatori e molti di loro stanno accettando di tagliare i loro stipendi. Alcuni l’hanno già fatto, soprattutto le due persone che ci hanno già lasciato, Jovi e Odegaard. L’anno scorso Ramos era d’accordo con la nostra proposta. Questa è una situazione diversa.

You May Also Like

About the Author: Silvia Tocci

"Esperto di musica professionista. Creatore. Studente. Appassionato di Twitter. Pioniere del caffè impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *