Recensione musicale di “30”: Adele conferma il suo dominio

Nella selezione di Pallavi Facile con me Il rilascio deve essere annunciato 30, il nuovo album di Adele, aveva un messaggio: sei anni dopo il suo album precedente, il musicista era lo stesso.

L’episodio e il suo video possono essere ascoltati come sequel del film firmato Xavier Dolan Ciao, Messo anche nei film del regista del Quebec.

Fortunatamente, la diva britannica al suo quarto album in carriera, è stato opportuno lasciare la sua zona di comfort per esplorare altri colori musicali senza correre il rischio di offendere i fan.

Il nuovo album di Adele Atkins, inciso con un titolo dei tre precedenti sequel, è stato il suo compilatore e la sua ancora di salvezza negli ultimi tre anni. Cavalca o muori Ha scritto una lettera ai suoi fan. “Il periodo più turbolento della mia vita”, ha descritto il cantante britannico.

Al termine di un’intervista a Oprah Winfrey, andata in onda domenica scorsa, al termine di una fragorosa campagna pubblicitaria, la fonte di questo tumulto e, la prima ispirazione dell’album: il motivo del suo divorzio è ormai noto a tutti.

Amare agli occhi del pubblico

Tuttavia, in termini di temi ed emozioni espresse, 30 Non è diverso da 25 (Rilasciato nel 2015) 21 (2011) o 19 (2008): Le attività commerciali di Adele con o senza divorzio amano il dolore.

Grazie alla sua voce forte, al suo tono ramato, al suo tremolo atletico e alle canzoni d’amore che l’hanno abilmente evidenziata, Adele è diventata la migliore diva del 21° secolo, prendendo in prestito questo filo populista dalla nostra celine nazionale e rendendolo così accattivante per la terra e uomo nella sua visione pubblica.

READ  È stato emesso un mandato di cattura per Marilyn Manson, che finirà in prigione

Ovviamente non cambierà ciò che funziona meglio per lei… ora 30 Sorprendentemente, anche nel coraggio non c’è meno generosità.

Un disco con brani casuali nella scrittura e nella descrizione, ma esprime un genuino desiderio di aggiornamento in termini di formato.

Il regista e il co-compositore (del mega-hit) lo ascolteranno in due fasi a pagina A del pilot. Ciao) E ‘stato dominato dalle orchestrazioni organiche e strip-down dell’americano Greg Kurstin e P-Side, British Inflow (Dean Winton Josiah Cover).

Questa mente dell’anima misteriosa – il duo hip-hop SAULT si è rivelata l’arma segreta del cantante soul Michael Kivanuka, che lo ha assunto per produrre il suo miglior ultimo album. Kivanuka (2020), è stato insignito del prestigioso Mercury Prize.

La parte anteriore della voce

Se l’anima fosse stata una componente importante fin dal primo album di Adele, la sua presenza sarebbe stata ulteriormente enfatizzata. 30, Anche nell’orchestrazione di archi e voci evangeliche che rappresentano gli anni ’70. Se questa conversazione irrilevante tra Adele e suo figlio non fosse stata a pezzi, la cantante avrebbe testimoniato in lacrime tra i due versi. Mio piccolo amore Sarebbe stata una grande canzone soul.

Il geniale collaboratore Inflow, nella seconda metà dell’album, ha puntato tutto sulla voce dell’artista, con intorno semplici bande di piano, note d’organo smorzate, e una sezione ritmica ridotta alla sua semplice espressione.

Come risultato di questo piccolo miracolo della canzone Aspettare, Six Minutes Pure Soul, forse la migliore performance di Adele in studio; ha preceduto Ragazza come me, Un sistema segreto contraddistinto dalla sua sobrietà, in un sottile abisso fatto di chitarre acustiche, cantanti e batteria.

READ  Dragon Ball Super 74: Vegeta e la sua nuova trasformazione nel dio della distruzione

Kurstin ha raccolto alcune canzoni molto energiche, a volte suonate con audacia: all’inizio, Stranieri per natura Sembra uscito da un film Disney degli anni ’50.

Nonostante il titolo, Piangi il tuo cuore Con il suo ritmo lineare, quasi reggae, la voce gestita di Adele cattura un ritornello semplice ed efficace nelle nostre orecchie. Prestazioni simili su Dio, Un ritmo che ricorda il successo Rotolando in profondità.

Non tutto è bello 30, Commemora i compositori e i registi di Max Martin e Shellback Posso averlo. Anche la voce di Adele era irriconoscibile dopo che un fallimento era passato per le mani dei collaboratori svedesi come un brufolo in mezzo alla faccia dell’album.

Alla fine del disco, Essere amato, Collaborazione piano-voce con il canadese Tobias Jesso Jr. Quando eravamo giovani Dall’album precedente), purtroppo non c’è sollievo, Adele cerca di rimediare urlando per sei minuti e quarantaquattro spiacevoli secondi. ” Fammi sapere che ho provato 2, alla fine della canzone è in agonia. Notato.

30

?

Adele, sull’etichetta Columbia

Guarda il video

You May Also Like

About the Author: Leonzio Vecoli

"Esperto di musica professionista. Creatore. Studente. Appassionato di Twitter. Pioniere del caffè impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *