Riepilogo: Inter Miami CF 3, Chicago Fire FC 2

In una partita tra due squadre della Eastern Conference che cercano di battere un inizio lento della stagione per fare una spinta ai playoff, Miami ha segnato per primo in prestito da Indiana Vasiliev prima che Luka Stojanovic fornisse un assist – a Francisco Calvo – e un gol tutto suo. Laterale del primo tempo a mettere il tiro a salire. Miami, però, non verrà smentita. Dopo che Robbie Robinson li ha riportati alla parità, Pizarro ha segnato il suo primo gol nel 2021 quando Miami ha segnato un gol in casa per infortunio nella seconda partita di fila.

Miami ha preso il comando fin dall’inizio mentre cercava di continuare il recente miglioramento del livello. Le migliori occasioni iniziali di Gonzalo Higuain sono cadute quando è entrato in area di rigore ma ha sparato un tiro di sinistro in rete, con grande delusione di guardare il proprietario dell’Inter Miami David Beckham.

È stato il metodo di connessione di Higuain a catturare l’attenzione, tuttavia, e al 34′ ha contribuito a segnare il primo gol della partita. Da una pausa veloce, l’ex nazionale argentino è scivolato dalla parte anteriore e ha giocato un superbo passaggio filtrante per Robinson. Mentre Bobby Shuttleworth ha respinto lo sforzo iniziale, Vasiliev era a disposizione e ha messo a punto il suo corpo a metà del suo passo per finire a porta vuota e celebrare la sua prima partenza in MLS con il suo secondo gol.

I padroni di casa hanno fatto un meritato progresso, ma non è durato a lungo. Appena sei minuti dopo, Chicago era in parità quando Nick Marsman non è riuscito a respingere il colpo di testa di Calvo vicino al palo dall’angolo di Stojanovic nonostante il portiere di Miami abbia messo una mano solida sulla palla.

READ  F1. Diventerà caldo. La collisione di due stelle è una questione di tempo

Poi le cose sono peggiorate per Miami a soli tre minuti dall’inizio del primo tempo. Questa volta Stojanovic ha fornito il tocco finale dopo aver lasciato libero il dischetto del rigore per guidare il passaggio basso di Stanislav Ivanov dalla destra e segnare il quarto gol del centrocampista in tre partite.

Miami ha prodotto una lotta propria, però. Un’ora dopo, la fila di Higuain è riapparsa mentre ha lanciato deliziosi tagli al centro dell’area di rigore, mentre Robinson lo ha preso con un passo e ha finito con l’esterno del piede destro da distanza ravvicinata.

Il punteggio sembrava essere un punto, ma Miami ha continuato a lottare. Nel terzo minuto di tempo supplementare, Higuain ha prodotto una magia fuori area per creare spazio prima di trovare Victor Ulloa, che lo ha messo sulla strada di Pizarro per inviare la folla del DRV PNK a tifare.

You May Also Like

About the Author: Silvia Tocci

"Esperto di musica professionista. Creatore. Studente. Appassionato di Twitter. Pioniere del caffè impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *