Risultati e video di UFC Vegas 35: Abdul Razzaq Al Hassan fa saltare rapidamente la testa KO Alessio Di Chirico

La carta preliminare di UFC Vegas 35 ha appena concluso un boom quando Abdul Razak Al Hassan ha messo a segno un colpo di testa su Alessio Di Chirico, dopo soli 17 secondi di combattimento. Una volta iniziata la partita, Al Hassan è andato dritto verso il suo avversario e gli ha dato un calcio in faccia. De Chirico è subito scivolato oltre la recinzione, uscendone così completamente che non è stato necessario alcun seguito. Al Hassan ha concluso la sua vittoria con un’epica presa posteriore, e ha anche terminato una striscia perdente con tre combattimenti nel processo.

Prima di ciò, Wellington Turman ha preso una decisione divisa su Sam Alvey. Nel round finale, Turman ha perso due punti in pochi secondi dal tempo di combattimento a causa di un sfortunato colpo in un occhio di Alvey. Indipendentemente da ciò, ha ottenuto due punteggi da 28 a 27 e mille carte da 28 a 27.

Nella divisione dei pesi medi, Dustin Jacobi ha ricevuto un TKO al primo round da Darren Stewart. Dopo aver fermato l’attacco iniziale, Jacobi è stato in grado di sferrare i suoi colpi pericolosi e portare il suo avversario fuori da lì. Dustin non ha perso il suo ultimo lavoro di quattro incontri UFC e non ha abbandonato un incontro MMA da gennaio 2015. Potresti voler tenere d’occhio questo ragazzo.

Nella divisione dei pesi mosca femminile, JJ Aldrich ha preso ogni scorecard contro Vanessa Demopoulos vincendo praticamente ovunque andasse il combattimento.

Stasera abbiamo ricevuto un attacco per il tallone da Pat Sabatini quando il gioco di gambe di Jamal Emers è stato interrotto. Jamal è stato il primo a pungersi le mani sui piedi, ma poi ha seguito il suo avversario a terra, poi ha cercato di usare un pugno in punta per combattere la puttana di Sabatini. Emers urlava di dolore, anche dopo il colpetto, e hanno dovuto portare uno strumento speciale per stabilizzare il ginocchio infortunato. Per quanto riguarda Sabatini, ora ha vinto entrambi i combattimenti UFC e ha aggiunto un’altra presentazione scadente al suo curriculum.

READ  Anthony Jenningen, l'asso che fa rima BMX con acrobazie alte

All’apertura dello spettacolo, Mana Martinez ha fatto con successo il suo debutto in UFC prendendo una decisione divisa su Guido Cannetti.

** Vedi i risultati completi di seguito

Preliminari:

Abdul Razzaq Al Hassan Dev. Alessio de Chirico per KO in: 17 del Round 1: pesi medi

Al Hassan è uscito e ha preso a calci in faccia De Chirico Square. Non c’è bisogno di seguire. Meraviglioso!!!!

Wellington Turman def. Sam Alvey con decisione divisa (28-27 x 2, 27-28): pesi medi

Turman usò i suoi pizzichi per chiudere lo spazio e premere Alvey contro la gabbia. Alvey ha lottato duramente per rimanere in piedi e ha riportato Turman nello spazio aperto. Poi l’occhio accidentale di Turman ha causato una breve pausa negli affari. Al riavvio, Turman è tornato per cercare di ottenere l’eliminazione, ma ALvey era testardo. Quando finalmente ha raggiunto un takedown, Alvey era di nuovo fuori. Sam ha tagliato con un gomito che ruota alla fine del giro.

Turman ha mantenuto il suo piano per accorciare le distanze nel terzo round. Stava tirando dei pugni mentre colpiva la vedetta. A volte lo prendeva, a volte si riprendeva. Per tutto il tempo in cui è andato giù è stato il migliore. Alvey non è stato davvero in grado di connettersi in modo pulito in qualcosa di significativo.

Il taglio sotto l’occhio di Alvey da un gomito rotante nel primo round era piuttosto brutto a questo punto, ma il ragazzo esterno ha fatto un ottimo lavoro nel fermare l’emorragia. Turman ha messo di nuovo pressione per iniziare il fotogramma finale. Alvey ha avuto momenti di aggressività in cui stava impazzendo e si precipitava in avanti. Turman ha quindi pugnalato Alvey nell’occhio e ha perso un punto per l’attacco. La lotta è ripresa, e Turman ha accidentalmente alzato gli occhi di Sam, e ha perso un altro punto per l’offesa. I combattimenti ripresero e Turman iniziò a marciare su Alfie, picchiandolo e sfogando le sue frustrazioni.

READ  RB ancora in crisi: Union Berlin mostra i confini del Lipsia

Dustin Jacoby sconfitto. Darren Stewart per KO tecnico alle 3:04 del Round 1: pesi massimi leggeri

Stewart non vedeva l’ora di lottare subito, costringendo Jacobi a lavorare per rimettersi in piedi. Jacobi costrinse Darin a rimettersi in piedi, dove iniziò a pompare il pugno. Da lì, Jacobi ha iniziato a segnare con la mano destra che ha messo Stewart nei guai di ogni genere. Stewart ha fatto del suo meglio per battere i pugni, ma Jacoby stava buttando via i pugni con saggezza e non aveva intenzione di mollare. L’arbitro è stato costretto ad intervenire per un TKO permanente.

J.J. Aldrich def. Vanessa Dimopoulos per decisione unanime (30-27 x 3): (V) Pesi mosca

Aldrich ha messo a segno un takedown a due gambe al momento giusto all’inizio del round di apertura per mettere Demopoulos sulla schiena al centro dell’ottagono. Dimopoulos ha provato ad alzarle le gambe diverse volte, ma ha passato un bel po’ di tempo con Aldrich sopra di lei. Diversi martelli di Aldrich hanno trapassato la guardia, spingendo Demopoulos a rimettersi in piedi con urgenza.

Dimopoulos aveva un senso di urgenza per iniziare il secondo atto. Stava riempiendo JJ di ondate di pugni e le sosteneva. Non passò molto tempo, però, prima che Aldrich riprendesse quelli e poi alcuni. Abbastanza sicuro, i suoi pugni contenevano più veleno. JJ ha fatto esplodere il suo avversario con un calcio al corpo che ha colpito chiaramente Demopoulos, quindi ha messo a segno alcuni bei pugni prima della campana.

Aldrich ha ritrovato il primo posto nel fotogramma finale e stava cercando di fare danni. Ha segnato due mazze prima di calciare via Demopoulos e rimettersi in piedi. Demopoulos ha avuto un paio di casi in cui ha premuto Aldrich contro la recinzione, cercando di atterrare in ginocchio, ma ogni volta JJ si è liberato senza subire troppi danni.

Pat Sabatini def. Jamall Emmers (Heel Hook) 1:53 del Round 1: Featherweight

Emers ha colpito un calcio di coppa causato presto qui. Sabatini non ha impiegato molto tempo prima che la lotta riprendesse. Emers prende subito a pugni Sabatini, cogliendo l’occasione per prendersi la schiena. Ne seguì una fuga precipitosa e Sabatini attaccò il tallone mentre gli Emmer si agganciarono alla punta. Il gancio del tallone ha trionfato e gli Emmers stavano ticchettando e urlando di dolore.

READ  "Mi hanno messo sotto pressione": Haaland era molto arrabbiato con il Borussia Dortmund

Mana Martinez sconfitto. Guido Canetti per decisione divisa (29-28 x 2, 28-29): Peso gallo

Canetti ha aperto il match con una serie di calci alle gambe e al corpo, ma Martinez ha iniziato subito a respingerlo. Dopo un lungo periodo senza lanciare nulla, Martinez è andato avanti e ha scaricato una serie di dieci pugni non appena la schiena del suo avversario ha colpito la gabbia. Alcuni pugni sono passati, ma Canetti è riuscito a battere e resistere alla tempesta. Cannetti ha trovato brevemente il primo posto, ma la lotta è ripresa prima che accadesse qualcosa di veramente sostanziale. Il giro si chiude con il gol di Canetti con una serie di calci al polpaccio e al centro.

Canetti è tornato subito al suo attacco di calcio nel secondo turno. Martinez stava cercando di spingere in avanti, ma stava andando dritto ai calci. Martinez ha iniziato a lasciare andare le mani mentre il tour continuava. Lanciava in gruppi, sferrando colpi che non erano i colpi più devastanti, ma si combinavano. La produzione di Canetti inizia a cedere alle pressioni di Martinez.

La pressione in avanti è continuata su Martinez nell’ultima gomma. Canetti era costantemente in ribasso e ha dovuto infliggere molti pugni che si sono trovati sulla sua traiettoria. Martinez ha iniziato a mescolare i colpi del corpo, che sembravano stancare ancora di più Canete. A meno di un minuto dalla fine, Martinez cambia livello e si mette Canetti sulle spalle. Colpisce lontano con il tempo che diminuisce per finire il round con potenza.

** Va notato che Martinez ha perso 4 libbre

You May Also Like

About the Author: Silvia Tocci

"Esperto di musica professionista. Creatore. Studente. Appassionato di Twitter. Pioniere del caffè impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *