SFS si rafforza con il tedesco Hoffmann SE – “un salto di qualità”

Hoffmann, un partner di sistema per Quality Tools, ha circa 3.000 dipendenti in più di 50 paesi e ha generato un fatturato di quasi 1 miliardo di euro nel 2021, secondo l’annuncio di mercoledì. Le due aziende sono partner da più di 20 anni e sono associate, tra le altre cose, alla cultura aziendale di famiglia.

Per fare un confronto: la stessa SFS prevede un fatturato di circa 1,9 miliardi di franchi svizzeri per il 2021.

Dovrebbero esserci interessanti opportunità di sviluppo per entrambe le società. Unendo le forze con Hoffmann, l’attività di SFS assumerà una dimensione internazionale in un solo passaggio.

“Un salto di qualità per SFS in termini di posizione di mercato e dimensioni”, ha affermato il CEO di SFS Jens Breu. Inoltre, SFS avrà accesso di fascia media alla nuova LogisticCity presso Hoffmann a Norimberga, il più grande hub logistico di strumenti d’Europa.

Finanza e personale

Si prevede che l’operazione avrà un impatto positivo sull’utile per azione del primo anno. La laurea è prevista nel primo semestre del 2022. Hoffmann è incluso nell’organizzazione SFS come seconda divisione nel settore della distribuzione e della logistica. La controllata di e-commerce Contorion von Hoffmann non fa parte dell’accordo. Si dice che sia orientato verso un diverso segmento di clientela.

Le parti hanno convenuto di non divulgare il prezzo di acquisto. Tuttavia, una parte del prezzo di acquisto sarà corrisposta sotto forma di azioni SFS. Poiché gli attuali proprietari di Hoffmann detengono il 100% delle azioni di Hoffmann nella SFS, diventeranno azionisti noti della SFS.

A tal fine, il Consiglio di Amministrazione proporrà all’Assemblea Generale Straordinaria del 31 gennaio 2022 un aumento di capitale di importo nominale fino ad un massimo di 160.000 franchi svizzeri. Ciò avviene con l’esclusione dei diritti di sottoscrizione degli azionisti esistenti. Dopo il completamento, le famiglie fondatrici di SFS, Huber e Stadler/Tschan continueranno a possedere oltre il 50% delle azioni di SFS.

READ  Industria petrolifera: Shell vende azioni di PCK Schwedt

Ci sono anche cambi di personale. L’attuale CEO di Hoffmann, Martin Reichenecker, è destinato a diventare un membro dirigente del Gruppo SFS. Inoltre, Peter Bauchatz, l’attuale presidente del consiglio di sorveglianza di Hoffmann, deve essere eletto nel consiglio di amministrazione di SFS.

You May Also Like

About the Author: Jemma Romani

"Creatore. Piantagrane. Lettore. Nerd televisivo. Sostenitore orgoglioso della birra. Impossibile scrivere con i guantoni da boxe. Introverso. Praticante zombi certificato. Pensatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *