Singapore estende le restrizioni Covid mentre i casi rimangono alti

Persone all’interno di un centro commerciale a Singapore il 15 maggio 2021, prima che le restrizioni venissero inasprite per i timori di un picco nei casi di Covid-19.

Logo di Facebook Facebook Iscriviti a Facebook per connetterti con Roslan Rahman AFP | Getty Images

SINGAPORE – Le autorità hanno annunciato mercoledì un’estensione delle restrizioni COVID di Singapore per altre quattro settimane, dopo che martedì i nuovi casi giornalieri hanno raggiunto il record di 3.994.

restrizioni, che include l’impostazione delle dimensioni dei gruppi per le riunioni sociali e l’impostazione predefinita del lavoro da casa, Ora sarà in vigore fino al 21 novembre, con una revisione prevista per due settimane.

“Nella situazione attuale, affrontiamo rischi significativi di inondazione del sistema sanitario”, ha detto mercoledì il ministro delle finanze Lawrence Wong durante una conferenza stampa.

Queste misure avrebbero dovuto entrare in vigore dal 27 settembre al 24 ottobre e le autorità sanitarie hanno affermato che rivedranno nuovamente le restrizioni in base alla situazione di Covid.

Singapore ha inasprito e allentato più volte le restrizioni quest’anno, allentandole in risposta al numero di casi di Covid. Il governo ha ripetutamente affermato di voler garantire che il sistema sanitario non sia sovraccaricato.

Nella stessa conferenza stampa, il ministro della Sanità Aung Yi Kong ha affermato che il numero record di casi sarà probabilmente un picco dopo la fine della settimana.

Lo ha detto martedì il ministero della Salute Gli ospedali locali sono stati esposti a “estremo stress e tensione”, poiché il numero di pazienti nell’unità di terapia intensiva è aumentato a 71 pazientiSecondo i dati ufficiali diffusi.

READ  Commento sugli abusi del presidente argentino: "I brasiliani sono fuori dalla boscaglia"

Secondo un comunicato stampa del ministero della Salute, dei 1.650 letti di isolamento negli ospedali pubblici, l’89% è stato riempito. Circa il 67% dei posti letto in terapia intensiva è occupato, afferma la nota, anche se alcuni pazienti sono stati ricoverati per motivi di monitoraggio.

“Se necessario, apriremo più letti di terapia intensiva”, ha detto Ong. “Il prossimo salto sarà di 300 posti letto, ma ciò andrà a scapito di un ulteriore deterioramento del normale servizio e delle normali cure mediche”.

Le autorità sanitarie hanno anche incoraggiato le persone a limitare le loro attività sociali e martedì hanno affermato che Più persone hanno visitato centri commerciali o utilizzato i mezzi pubblici nell’ultima settimana.

Il Ministero della Salute ha affermato che il numero di anziani non vaccinati con infezione è salito a circa 100 al giorno, osservando che questo gruppo era particolarmente a rischio di malattia grave.

I dati ufficiali hanno mostrato che un totale di 1.738 casi erano in ospedale a partire da martedì, con 338 persone che necessitano di integratori di ossigeno. La stragrande maggioranza dei casi negli ultimi 28 giorni non ha avuto sintomi o ha avuto sintomi lievi.

Dall’inizio della pandemia, Singapore ha segnalato 154.725 casi e circa l’84% della sua popolazione è stata vaccinata. Circa 246 persone sono morte di Covid-19 nel paese del sud-est asiatico di circa 5,45 milioni di persone.

You May Also Like

About the Author: Michele Monaldo

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *