Sochi World Cup 2021. Jan Krzysztof Duda – Magnus Carlsen, punteggio e report della partita – scacchi

Dopo il classico pareggio per 1-1, nella seduta di lavoro supplementare di martedì, la prima partita (velocità 25 minuti più 10 secondi) si è conclusa in parità dopo 33 mosse.

Nella seconda, il miglior scacchista polacco in nero ha vinto contro il grande capitano di maggior successo degli ultimi anni.

“Carlsen si sentiva rispettato”

In cima alla classifica per più di un decennio, Carlsen, 30 anni, ha dichiarato la sua sconfitta dopo 74 mosse.

Junk ha fatto molto bene nei giochi classici e avrebbe potuto essere positivo. Poiché ha gareggiato con Magnus su un piano di parità, ha dettato i termini e ha cercato di sconfiggerlo. Era chiaro che non aveva paura. Puoi anche vedere che il campione del mondo ha provato un po’ di rispetto per lui, il che è stata una grande notizia. Queste osservazioni sono state confermate. Janek voleva solo vincere. Non si è seduto sulla scacchiera per giocare, combattere, è venuto solo per fare a modo suo e alla fine ha dato i suoi frutti. La pressione sul campione del mondo ha dato risultati – ha commentato il grande professore Matthew Bartel.

Fonte: Imago Jan Krzysztof Duda ha sconfitto il campione del mondo norvegese Magnus Carlsen dopo i tempi supplementari

Dopo un pareggio nel primo tempo supplementare, in cui era bianco, le possibilità di Carlsen sembravano un po’ migliori. Jannik, invece, pareggia velocemente con i Lions, le occasioni sono più o meno della metà e metà, ma il norvegese, sotto la pressione dell’avversario, inizia a sbagliare. Poi abbiamo visto molti colpi di scena. Alla fine sembrava che Duda avrebbe sicuramente vinto, in un momento che sicuramente Carlsen pareggia. Entrambi avevano poco tempo, c’erano molti errori che accompagnavano situazioni del genere. Alla fine, il norvegese è stato l’ultimo a commettere un errore – ha aggiunto il quattro volte campione polacco.

Guadare

Jan Krzysztof Duda sul suo idolo

Video: Eurosport Jan Krzysztof Duda sul suo idolo

Giornata Nazionale degli Scacchi

Come ha valutato, per gli scacchi polacchi, il successo di Duda è un evento storico.

Tre piccioni con una fava. Il polacco non ha mai giocato una finale di Coppa del Mondo, non ha mai giocato un pretendente in un torneo, e non ha mai sconfitto l’attuale campione del mondo in una partita, anche se si tratta di un doppio match. Molti cittadini sono tristi che i giocatori di pallavolo abbiano perso nei quarti di finale delle Olimpiadi di Tokyo, ma per i giocatori di scacchi polacchi, questo evento – credo – rimarrà nella memoria per sempre. Bartell ha ammesso che se i giocatori di scacchi potessero stabilire una festa nazionale, sarebbe il 3 agosto.

Ancora una volta, Duda è diventato il centro dell’attenzione nel mondo degli scacchi a causa della sua rivalità con Carlsen. La prima è stata la sua vittoria il 10 ottobre dello scorso anno durante il campionato norvegese di scacchi a Stavanger nella sua regione, che è stata la prima sconfitta del campione del mondo dopo due anni, due mesi, 10 giorni e… 125 partite senza sconfitte. Ora il palo ha privato il “Re degli scacchi” dell’opportunità di ottenere la prima vittoria in Coppa del Mondo nella sua carriera di successo.

Duda sconfigge “Scacchi di Mozart”

La vittoria, che dà al Grandmaster Duda una promozione al Campionato dei Candidati, è un evento storico nello sport polacco. Per la prima volta, la pole avrà una reale opportunità di competere per il campionato del mondo. La rivalità con Magnus Carlsen era al massimo livello atletico. Guardando dalla prospettiva di tutte e quattro le partite, il polacco è stato migliore e lunedì è stato sul punto di rompere la difesa avversaria. Quello che ha fatto nella seconda partita degli straordinari ha dimostrato che abbiamo un genio nel paese negli scacchi – ha affermato Adam Dzunkowski, vicepresidente della regione dell’Europa centrale alla FIDE e membro del team Jan-Krzysztof Duda.

– Giocando in nero, ha sconfitto “Mozart of Chess” strategicamente e tatticamente ma anche psicologicamente. Anche il suo allenatore, il Gran Maestro Kamel Mito, ha fatto un ottimo lavoro, perché prepararsi per la prima volta è stato fantastico. Ricordiamo che Carlsen, che non ha mai vinto la Coppa del Mondo, è venuto a Sochi con grande motivazione – ha aggiunto.

I primi due posti dell’Open World Cup, vinti da Duda e Karjakin, assegnano la qualificazione al Torneo Nominee del prossimo anno e un premio in denaro di $ 110 e $ 80.000.

Guadare

Jan Krzysztof Duda sull'allenamento

Video: Eurosport Jan Krzysztof Duda sull’allenamento

Di nuovo sconto più vecchio

Nella finale, la cui prima partita è in programma mercoledì, il 23enne Duda (testa di serie 2738, 18° FIDE) affronterà una rappresentativa di otto anni più anziano dei padroni di casa Karjakin (2757, 14° FIDE), che ha sconfitto il connazionale Vladimir Fedoseev 1 in metà Seconda Finale .5: 0.5. Il russo è stato nel 2016 l’avversario di Carlsen nella partita del Campionato del Mondo. A New York, il norvegese ha vinto 9: 7.

Ora Carlsen giocherà Fedoseyev nella partita per il terzo posto.

La Coppa del Mondo nel formato classico con scacchiera si svolge in uno dei complessi sportivi e di intrattenimento nella località montana di Krasna Polana, a 40 chilometri da Sochi, dove si sono svolte le gare di sci alpino e di fondo durante le Olimpiadi invernali 2014.

L’evento si gioca con un sistema a eliminazione diretta. Le partite consistono in due partite classiche, in caso di parità al terzo giorno, i tempi supplementari vengono giocati in un tempo di gioco più breve.

Guadare

Jan Krzysztof Duda sui suoi inizi negli scacchi

Video: Eurosport Jan Krzysztof Duda sui suoi inizi negli scacchi

Autore: Srogi
/
Fonte: eurosport.pl, PAP

READ  Ice Hockey World Cup 2021 - Germania live: Norvegia

You May Also Like

About the Author: Silvia Tocci

"Esperto di musica professionista. Creatore. Studente. Appassionato di Twitter. Pioniere del caffè impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *