sorprendente! L’impatto della meteora avrebbe influito sulla vita umana

Stato unito. – Un team scientifico ha recentemente rivelato che esiste la possibilità che l’effetto di a meteora Potrebbe essere cruciale per lo sviluppo della civiltà umana. Il gruppo è composto da esperti di Università di EdimburgoLa Scozia, Regno Unito, ha sottolineato che i frammenti della roccia spaziale, circa 13.000 anni fa, saranno la chiave per poter acquisire conoscenze sulla vita di umanità.

In tal senso, è stato attraverso un comunicato ufficiale emesso dalla Fondazione, dove si indicava che l’effetto di meteora Sarebbe stato devastante e quindi avrebbe causato l’estinzione dei dinosauri. Ma c’è la possibilità che questo coincida con alcuni cambiamenti fondamentali nel modo in cui le società umane pre-neolitiche erano organizzate negli esseri umani della Mezzaluna Fertile (Egitto, Iraq e Libano).

Pertanto, si ritiene che l’umanità sia stata in grado di cambiare il suo stile di vita, da cacciatore e raccoglitore ad agricoltura, e con questo inizia a stabilire insediamenti in modo permanente. Allo stesso modo, ricordiamo che un gran numero di scienziati ha confermato che l’impatto del meteorite ha avviato il raffreddamento climatico che è durato più di mille anni.

Fonte: Pixabay.

Nel frattempo, esperti di Università di Edimburgo Hanno affermato di avere prove sufficienti per supportare questa teoria. Inoltre, hanno citato l’analisi geologica di dati appartenenti a quattro continenti, con particolare attenzione al Nord America e alla Groenlandia, dove si ritiene siano caduti i frammenti più grandi del meteorite. Nonostante ciò, hanno sottolineato che lo studio dovrebbe essere più completo per generare dati più specifici.

“Sembra che questo grande cataclisma cosmico sia stato commemorato sui giganteschi pilastri di pietra di Göbekli Tepe (Turchia), e fosse probabilmente il ‘primo tempio del mondo’, che è legato all’origine della civiltà nella Mezzaluna Fertile del sud-ovest asiatico. La civiltà è iniziata con un’esplosione?”, ha affermato l’autore dello studio Martin Sweetman, che pubblicherà la ricerca su Earth Science Reviews.

READ  Apple annuncia il crash di iCloud Mail

You May Also Like

About the Author: Jemma Romani

"Creatore. Piantagrane. Lettore. Nerd televisivo. Sostenitore orgoglioso della birra. Impossibile scrivere con i guantoni da boxe. Introverso. Praticante zombi certificato. Pensatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *