Svelato un piccolo Pixel 6 futuristico, Realme annuncia la nuova tecnologia MagDart

Smartphone: svelato un Pixel 6 un po' futuristico, Realme annuncia la nuova tecnologia MagDart

Ogni settimana, trova un riepilogo degli annunci sugli smartphone. Nella lista questa volta: gli smartphone Pixel 6 e Pixel 6 Pro di Google, Mi Mix 4 di Xiaomi e la tecnologia MagDart di Realme.

È una questione di tempo. In un post sul blog, il vicepresidente di Google Rick Osterloh ha fornito alcuni dettagli sui prossimi smartphone del gigante di Mountain View, i cosiddetti Pixel 6 e Pixel 6 Pro.

Gli elementi visivi rivelano parte del design con il blocco dell’immagine di sfondo che si estende attraverso la vista. Apprendiamo anche che Pixel 6 e Pixel 6 Pro beneficeranno del primo SoC interno chiamato Tensor. Abbastanza logicamente, spediranno Android 12 con l’interfaccia Material You. Dovrebbe essere disponibile il prossimo autunno.

Da parte sua, Realme ha introdotto una tecnologia di ricarica wireless con un attacco magnetico chiamato MagDart e ricorda chiaramente MagSafe di Apple.

Se non si menziona la data di disponibilità o il prezzo, il marchio ha rivelato diversi dispositivi che sfruttano questa tecnologia, inclusi caricabatterie da 50 e 15 W (prima mostrati sotto) che consentono il rifornimento rispettivamente in 54 e 90 minuti, che sono Un esterno batteria convertibile in una base di ricarica, una custodia per batterie progettata per Realme GT, una cornice leggera pieghevole per selfie e un porta carte con cavalletto.

Per quanto riguarda Xiaomi, sta prendendo in giro la presentazione dello smartphone Mi Mix 4 il 10 agosto. Le aspettative per questo futuro modello di fascia alta riguardano in particolare un display OLED e un sensore di immagine frontale nascosto sotto il pannello.

You May Also Like

About the Author: Dario Calabresi

"Creatore. Piantagrane. Lettore. Nerd televisivo. Sostenitore orgoglioso della birra. Impossibile scrivere con i guantoni da boxe. Introverso. Praticante zombi certificato. Pensatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *