Team EM: Il corridore del VfL Giese è brillante, ma non è un lieto fine per la Germania

Quarto posto per la squadra Germania – il fatto che la squadra DLV abbia perso una medaglia per la prima volta oggi nell’European Athletics Team di Chorzow (Polonia) non è più nelle mani di Niels Turpin Gizeh. Il corridore del VFL Wolfsburg ha fatto tutto sabato sera con la staffetta dei 100 metri e ha fornito i riflettori. Al termine della prima giornata, i corridori tedeschi hanno preso il comando con un tempo di 38,73 secondi, nettamente davanti a Spagna (39,07 secondi) e Francia (39,12 secondi). Il turbo man della VfL, terzo, non è mai stato più veloce con la staffetta.

Mostrare

Purtroppo oggi mancano gli stipendi: dietro a Polonia (181,5), Italia (179) e Gran Bretagna (174), la Germania si è classificata quarta con 171 punti.

Ma torniamo alla stagione: finora sono stati 39,02 secondi per Giese dal 2019, quando vinse l’oro con il Lipsia al DM di Berlino. Per fare un confronto: la candidata olimpica di Wolfsburg Denise Almas (attualmente alle prese con problemi ai piedi) è stata trecento più veloce di quella con una staffetta nello stesso posto – anche se in condizioni meteorologiche diverse – con una staffetta tedesca di 100 metri al World Relays Quartet che ha acquistato un biglietto per Tokyo.

“Abbiamo giocato molto bene con la nostra giovane squadra”, ha detto Gezi, che era il più anziano del quartetto quando ha esordito in maglia nazionale all’età di 23 anni. Owen Ansah di Amburgo (20), Lucas Ansa Bebra (21) e Marvin Schulte (22), del gruppo di formazione JEZ Leipzig, sono più giovani.

READ  scorie. Il proprietario di Apator commenta la posizione della squadra. Ci dice anche cosa fare con Miedziński

Anche durante l’ultimo allenamento di venerdì allo stadio della Slesia, l’uomo nato a Wolfsburg ha avuto un buon feeling: “Abbiamo notato durante i cambiamenti che molto è possibile, che siamo un gruppo meraviglioso”. Sabato, la staffetta ha portato buone sensazioni e prestazioni sul ring. “Tutti i cambiamenti hanno funzionato finora, e anche i tempi dispari sono stati buoni. Tutto ha funzionato”, ha detto Gezi, che ha detto dei tempi migliori. “Abbiamo dato un piccolo esempio, dimostrando alla concorrenza in Europa che possiamo avanzare molto anche con una stagione giovane”. Per essere esatti: proprio in alto! Wolfsburg ha detto senza mezzi termini: “Ma non avremmo mai immaginato che sarebbe stato così ovvio”.

A proposito, il corridore del VfL all’inizio non era nervoso: “Ero bravissimo nel tunnel, mi sentivo più atteso e faceva caldo”. La squadra ha ricevuto sette punti per aver vinto la staffetta. Perché: questo EM viene valutato secondo il semplice sistema di punti che prende in considerazione solo la posizione. Il paese del vincitore in una delle discipline riceve un numero di punti corrispondente al numero di partecipanti e decresce al paese dell’ultimo posto con un punto (eccetto: zero punti vengono assegnati se l’obiettivo o la valutazione non viene raggiunta ).

Con 93,5 punti, la Germania era solo 1,5 punti dietro la capolista Gran Bretagna e solo un punto dietro la Polonia padrona di casa dopo il primo giorno di gara. Oggi, Jeez è tornato in campo, mantenendo la sua forma fisica come sostituto della corsa dei 200 metri, ma non ha dovuto saltare. Sulla strada per il campo c’era ancora molta speranza per una medaglia di squadra, ma alla fine la Germania è rimasta a mani vuote. Anche perché nel primo giorno di gara la staffetta femminile tedesca era in testa per una sostituzione sbagliata e ha segnato uno zero invece di sette punti e “il nostro corridore degli 800 metri è stato squalificato, cosa che nessuno ha capito”. Residente residente.

READ  Lo Zimbabwe resiste dopo la posizione record del Bangladesh موقف

L’allenatrice del DLV Annette Stein ha dichiarato: “Dal nostro punto di vista, questa è stata un’azione nel normale corso della gara e non dovrebbe portare alla squalifica. Purtroppo, a causa della squalifica e dell’errore nella staffetta femminile, abbiamo perso 13 punti”. Altrimenti, ci sarebbe oro in Germania. Domenica, dopo la squalifica, c’è stato un altro zero nei 3.000 metri.

Peccato per l’uomo del Wolfsburg che al suo debutto non ci fosse una medaglia, ma a parte questo è sempre stato positivo. Il VfL Sprinter è stato in ottima forma per settimane e recentemente ha stabilito il suo miglior tempo a 100 metri a 10,34 secondi. Il prossimo fine settimana ti sposterai a DM a Braunschweig, per Giese con molti venti contrari.

You May Also Like

About the Author: Silvia Tocci

"Esperto di musica professionista. Creatore. Studente. Appassionato di Twitter. Pioniere del caffè impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *