Tinder vuole “abbinare” gli utenti della Generazione Z con la serie “Swipe Night”

Tinder ha risposto a Tiktok o Instagram in modo da non vedere la Generazione Z rinunciare all’app di appuntamenti. Domenica, la seconda edizione di scorri la notte (sgattaiolare nella notte). La serie di video interattivi è andata in onda nel 2019. L’avventura straziante è stata seguita da 20 milioni di persone e ha portato a un aumento del 26% nel matchmaking delle persone rispetto a una tipica domenica sera, secondo una dichiarazione dell’azienda.

Questa volta i tre episodi di scorri la notte Sarà disponibile in tutto il mondo e nei riavvii, nella scheda Esplora nell’app, dove gli utenti possono scegliere le categorie di interesse intitolate “Stasera gratis?” o “siamo amici” o “amanti dei videogiochi” o “genitori animali”. Dopo aver visto un videoclip della serie, i partecipanti sono collegati a estranei che hanno fatto scelte simili alle loro. “Il contenuto crea argomenti di discussione”, afferma Kyle Miller, Vice President of Product for Tinder. “I misteri da risolvere, del tipo ‘investigatore’, sono naturalmente aperti alla discussione e siamo sempre alla ricerca di modi per aiutare i nostri membri ad avere conversazioni migliori, più fluide e più realistiche”.

Adattarsi agli usi della Generazione Z.

Secondo Kyle Miller, la Generazione Z (quelli di età inferiore ai 25 anni) è “costantemente alla ricerca di un contesto, ad esempio una scintilla o una connessione sui contenuti”. “È un grande cambiamento”. Tinder deve adattarsi anche ai nuovi usi delle generazioni più giovani, la cui esperienza online è stata definita dai contenuti video, da YouTube a TikTok e dai suoi formati verticali brevissimi e dinamici ricchi di riferimenti musicali e umoristici.

L’applicazione, che appartiene al gruppo Match, è diventata leader nel mercato degli appuntamenti online, in particolare grazie all’invenzione del famoso “swipe left and right”. Ora sta affrontando la concorrenza di servizi consolidati, come Bumble o Hinge, ma sta anche affrontando nuovi concorrenti come Feels o Snack, che si concentrano sul video e sono diversi dal modo in cui funziona Tinder.

READ  Anti-cheat spiegato in dettaglio da Activision

You May Also Like

About the Author: Dario Calabresi

"Creatore. Piantagrane. Lettore. Nerd televisivo. Sostenitore orgoglioso della birra. Impossibile scrivere con i guantoni da boxe. Introverso. Praticante zombi certificato. Pensatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *