Ultimo aggiornamento delle notizie: Hong Kong chiude Disneyland dopo il rilevamento di un caso di Covid-19

Le esportazioni nazionali non petrolifere di Singapore hanno mostrato una forte crescita a ottobre, indicando una prospettiva ottimistica per la crescita economica nel quarto trimestre mentre la città-stato si apre dopo aver abbandonato la sua strategia zero-coronavirus.

Le esportazioni sono aumentate del 4,2% a ottobre mese su mese, un ritmo più veloce rispetto all’aumento dell’1% del mese precedente in quello che gli analisti hanno descritto come un aumento dello slancio.

Su base annua, il commercio totale è cresciuto del 24% a ottobre, estendendo la crescita del 18,6% rispetto al mese precedente, secondo il Dipartimento di Statistica Generale del paese.

Le esportazioni totali in ottobre sono aumentate del 22,7 percento su base annua, dopo la crescita del mese precedente del 18,6 percento, mentre le importazioni totali sono cresciute del 25,6 percento dopo l’espansione del 18,7 percento a settembre.

Gru a cavalletto presso la stazione di Tanjung Pajar a Singapore © Ore Huiying / Bloomberg

I dati hanno mostrato una ripresa degli scambi su tutta la linea con prodotti petrolchimici, esportazioni non domestiche e riesportazioni tutte in espansione nel mese. “Il boost… è stato potenziato dal forte rimbalzo delle esportazioni nominali”, ha affermato Priyanka Kishore, capo dell’economia dell’India e del sud-est asiatico presso Oxford Economics a Singapore.

Il mese scorso, Singapore ha allentato una delle normative sulla pandemia più rigorose al mondo, Lanciati servizi di viaggio senza quarantena Con 10 paesi a quasi 21 mesi dalla chiusura delle frontiere. Le persone vaccinate potranno viaggiare liberamente da e verso otto paesi tra cui Regno Unito, Stati Uniti, Francia, Italia, Paesi Bassi e Canada.

Tuttavia, gli analisti hanno affermato che i confini di Singapore rimangono relativamente chiusi. “Prevediamo che le importazioni di servizi supereranno le esportazioni di servizi nel breve termine poiché le restrizioni interne rimangono più severe di quelle estere, specialmente negli Stati Uniti e in Europa, il che potrebbe portare a un aumento dei turisti in uscita”, ha affermato Kishore.

READ  'Tutto è in frantumi': città tedesca stordita dai danni delle inondazioni | Germania

La crescita delle esportazioni in ottobre ha beneficiato della bassa base registrata nel 2020, ricevendo anche una spinta dalle spedizioni petrolchimiche. “Data la natura dell’inizio della ripresa globale, le variazioni annuali rimangono volatili e soggette a ulteriore volatilità nei prossimi mesi”, ha affermato Nicholas Maba, economista presso ING a Manila.

You May Also Like

About the Author: Michele Monaldo

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *