Un funzionario ha detto che l’esclusivo Pentagono è in trattative con l’esercito cinese per la prima volta durante l’era Biden

Bandiere cinesi e americane sventolano fuori da un edificio aziendale a Shanghai, Cina, 14 aprile 2021. REUTERS/Aly Song // File Photo

WASHINGTON (Reuters) – Un alto funzionario del Pentagono ha avuto colloqui con l’esercito cinese per la prima volta da quando il presidente Joe Biden è entrato in carica a gennaio per concentrarsi sulla gestione dei rischi tra i due Paesi, ha detto venerdì un funzionario degli Stati Uniti a Reuters.

Gli Stati Uniti hanno messo il confronto con la Cina al centro della loro politica di sicurezza nazionale per anni e l’amministrazione Biden ha definito la rivalità con Pechino la “più grande prova geopolitica” del secolo.

Le relazioni tra Cina e Stati Uniti sono sempre più tese, con le due maggiori economie del mondo che si scontrano su tutto, da Taiwan e la situazione dei diritti umani della Cina alla sua attività militare nel Mar Cinese Meridionale.

Nonostante le tensioni e la retorica ribollente, i funzionari militari statunitensi hanno cercato a lungo di aprire linee di comunicazione con le loro controparti cinesi in modo da poter mitigare potenziali scoppi di scontri o affrontare eventuali incidenti.

Michael Chase, vice assistente segretario alla difesa per la Cina, ha parlato la scorsa settimana con il maggiore generale cinese Huang Zuiping, vicedirettore dell’Ufficio per la cooperazione militare internazionale dell’Esercito popolare di liberazione.

“(Loro) hanno usato il collegamento telefonico di difesa tra gli Stati Uniti e la Repubblica popolare cinese per condurre una videoconferenza sicura”, ha detto il funzionario americano, che ha parlato a condizione di anonimato.

“Entrambe le parti hanno concordato sull’importanza di mantenere aperti canali di comunicazione tra i due eserciti”, ha aggiunto il funzionario.

READ  Rilasciato Saadi Gheddafi, figlio dell'ex dittatore libico Muammar Gheddafi | Libia

I funzionari hanno affermato che il segretario alla Difesa degli Stati Uniti Lloyd Austin deve ancora parlare con la sua controparte cinese, in parte perché c’è stata una discussione su chi sarebbe stato il funzionario cinese la controparte di Austin.

Il vicepresidente Kamala Harris ha dichiarato giovedì che gli Stati Uniti accolgono la concorrenza e non cercano il conflitto con Pechino, ma parleranno di questioni come le controversie marittime nel Mar Cinese Meridionale.

Cina, Vietnam, Brunei, Malesia, Filippine e Taiwan rivendicano parti del Mar Cinese Meridionale, che è attraversato da importanti rotte marittime e contiene ricchi giacimenti di gas e zone di pesca.

Biden ha intensificato le sanzioni contro la Cina per le accuse di violazioni dei diritti umani nello Xinjiang e a Hong Kong.

In una partenza dal suo predecessore come presidente, Donald Trump, Biden ha ampiamente cercato di radunare alleati e partner per aiutare a contrastare ciò che la Casa Bianca afferma essere le politiche economiche ed estere sempre più coercitive della Cina.

(copertura di Idris Ali). Montaggio di Sandra Mahler e Daniel Wallis

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

You May Also Like

About the Author: Michele Monaldo

"Studente devoto. Nerd certificato di Internet. Fan dei social media. Esperto di cultura pop. Studioso di bacon impenitente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *